Tutto pronto per la Festa delle Farfalle del 2 giugno a Monte Perone

Passeggiata, spuntini, magnifici panorami in fiore e molte novità

[31 maggio 2018]

I volontari di Legambiente hanno sostituito tutti i cartelli del Santuario delle Farfalle Ornella Casnati di Monte Perone ed è tutto pronto per l’ormai tradizionale Festa dedicata che si terrà il 2 giugno, con ritrovo alle 10,30, a Monte Perone, al confine tra i Comuni di Marciana e Campo nell’Elba

Lo scenario quest’anno, grazie anche alle piogge primaverili, è davvero magnifico: il luogo dell’appuntamento – l’area picnic di Monte Perone è una distesa verdeggiante, mentre il sentiero delle farfalle, arrivati sulla cresta di Monte Maolo è disseminato di rarissime ed endemiche viole dell’Elba che spuntano dai cuscinetti spinosi fioriti di giallo brillante delle ginestra desoleana, un altro endemismo sardo-corso.  Il tutto tra i voli delle farfalle e di fronte a panorami mozzafiato dell’Elba, dell’Arcipelago e del Continente.

Molte le novità del programma della Festa delle Farfalle – organizzata insieme a Federparchi e Barcoding Italian Butterflies e che anche quest’anno fa parte di “voler bene all’Italia – La Festa dei Piccoli Comuni –  che comunque non rinuncia ai suoi punti di forza che ne hanno fatto una delle iniziative ambientali più partecipate: appuntamento alle 10,30 al piazzale di Monte Perone dove gli entomologi dell’università di Firenze e Legambiente illustreranno la storie e le caratteristiche del Santuario delle Farfalle Ornella Casnati, poi tutti alla passeggiata lungo il sentiero con gli entomologi guidati da Leonardo Dapporto e Leonardo Forbicioni, Il percorso, salvo un breve salitone iniziale è agevole, ma gli organizzatori invitano tutti a partecipare con scarpe chiuse e a dotarsi di un cappellino per ripararsi dal sole.

Al ritorno dalla visita guidata al Santuario delle Farfalle, gli escursionisti troveranno ad aspettarli la panzanella preparata da Beppe Cocchia e dai volontari del Cigno Verde, tonnina e pomodori, il vino Doc dell’Azienda Agricola Arrighi e i dolci che Legambiente invita a portare come contributo alla festa (la passeggiata guidata, panzanelle, spuntini e giochi sono gratuiti).

Le novità di quest’anno sono la partecipazione – anche all’ideazione della Festa – di un gruppo di ragazze/i dell’ISIS “Foresi-Brignetti), di alcuni internati della Casa di Reclusione di Porto Azzurro  soci di Legambiente Arcipelago Toscano e, soprattutto, dalle 14,00,in poi giochi e laboratori ambientali per bambini che di solito partecipano numerosi alla passeggiata.

Per ridurre l’impatto e la presenza di auto alla festa razionalizzando gli spostamenti, Legambiente invita a utilizzare “Bla Bla Elbacar” (https://www.facebok,com/groups/414604408701956/)

La presidente di Legambiente Arcipelago Toscano. Maria Frangioni, conclude: «Questa Festa delle Farfalle è un’edizione di svolta: chiederemo al Parco Nazionale di rivedere l’intesa per la gestione del Santuario che negli ultimi tempi ha mostrato diversi problemi e dal prossimo anno prevediamo un completo restyling della cartellonistica realizzato insieme all’Università di Firenze il cui coinvolgimento nel progetto e nella gestione dovrà essere più forte, anche grazie alle nuove scoperte scientifiche sulla rarissima Zeyinthia Cassandra (la Farfalla di San Piero) che estendono fortunatamente il suo areale e che richiedono quindi un ripensamento del Santuario delle Farfalle, estendendolo ad altre zone. Ringraziamo tutti quelli che ci hanno dato una mano nell’organizzazione di questo evento e il 2 giugno vi invitiamo a passare una bella giornata con noi, tra le farfalle, i fiori e le  bellezze dell’Isola d’Elba».

info: legambientearcipelago@gmail.com – 3398801478

www.santuariodellefarfalle.it