Una seconda chance per la lucertola senza zampe dell’Australia (VIDEO)

I piccoli rettili a rischio per la perdita di habitat verranno catturati e trasferiti in una riserva

[19 ottobre 2015]

Lucertola senza zampe 1

In Australia una specie di rettili su 15 è a rischio estinzione ed anche per questo Bush Heritage Australia ha intrapreso un nuovo progetto per traslocare  e reintrodurre la striped legless lizard (Delma impar)  una lucertola senza zampe della famiglia dei Pygopodidae  nella Scottsdale Reserve, nel New South Wales, nel tentativo di salvare questo sauro minacciato a livello nazionale da due urbanizzazioni nei siti nel nord di Canberra.

Il territori della capitale australiana Canberra è una roccaforte di questa piccola lucertola senza zampe a strisce, classificata come minacciata di estinzione dalla under Commonwealth environmental law, si tratta di una specie molto sensibile all’agricoltura intensiva e che ha subito un calo drammatico a causa della trasformazione del  99% del suo habitat  delle praterie nel sud-est dell’Australia che negli ultimi 200 anni sono andate perse o hanno subito modificazioni.

Nei prossimi due mesi, i volontari di Bush Heritage cattureranno fino a 200 lucertole senza zampe durante le loro spedizioni settimanali  nei siti di Gungahlin e north of Exhibition Park, prima che l’habitat delle Delma impar venga sconvolto. Al termine di ogni cattura, i rettili saranno immediatamente trasportati nella  Scottsdale Reserve  di Bush Heritage, un’ex fattoria a 75 km a sud di Canberra, e rilasciati in aree recintate.

Il project leader Brett Howland spiega: «Abbiamo realizzato dei ripari negli  habitat sia con con erbe autoctone che  esotiche in modo da capirne di più sui tipi di habitat questa specie preferisce. Queste lucertole hanno modelli di scaglie unici, il che significa che possiamo identificare e poi rintracciare i singoli individui per vedere come utilizzano l’habitat nella loro nuova casa».

Una volta che le lucertole senza zampe vengono catturate – 31 finora – vengono portate all’Australian National University dove sono pesate, misurate e contrassegnate, in modo da poterle tenere sotto controllo. Fino ad ora la più lunga catturata misurava 30 centimetri e pesava di circa 9 g.

Il problema è che anche nella Scottsdale Reserve ci sono maiali selvatici, cervi  e conigli, animali invasivi introdtti dall’uomo, che andranno contenuti e/o eradicati per garantire la sopravvivenza delle Delma impar

Il striped legless lizard translocation project  è stato avviato negli ultimi tre anni, nel  tentativo di stabilire una popolazione vitale ed autosufficiente nella Scottsdale Reserve, e di sviluppare protocolli per la cattura, il rilascio, e il monitoraggio per  futuri spostamenti. «In definitiva – sottolineano a  Bush Heritage –  il progetto mira a proteggere per le generazioni future questo rettile autoctono minacciato. Due progetti di ricerca – in collaborazione con l’Australian National University e l’University of Sunshine Coast – stanno inoltre lavorando al progetto, incentrati rispettivamente sulla selezione dell’ habitat e la genetica delle popolazioni».

Howland spiega ancora: «Questa lucertola è altamente vulnerabile alla frammentazione degli habitat perché è un animale piccolo e lento che non attraversa le barriere come strade, grandi radure di terra nuda o fiumi».

La lucertola senza zampe a strisce, fa parte di quella famiglia di sauri simili a serpenti che mantengono  vestigia di arti posteriori, sotto forma di un lembo squamoso.  A differenza di serpenti, queste specie hanno una lingua spessa e carnosa (non biforcuta e sottile) e le aperture delle orecchie. Inoltre, la Delma impar   è insolitamente vocale: «Le  ho sentite  “cigolare” mentre si muovono e sono anche in grado di saltare in aria per più di 10 cm», spiega ancora Howland.

La Scottsdale Reserve si estende su 1.328 ettari ed è d gestita da Bush Heritage Australia – che ne è anche proprietaria – fin dal  2006. L’Ong  punta alla gestione, conservazione e ripristino delle praterie  e delle piante in via di estinzione e per mantenere una delle popolazioni di rettili  più abbondanti delle riserve naturali della regione. Se le lucertole senza zampe riusciranno ad adattarsi ed a riprodursi, il loro trasferimento sarà un grosso successo.

Come dice lo statunitense autore Aldo al Guardian Australia: «Noi facciamo la guardia alle opere d’arte, ma delle specie che rappresentano il lavoro di eoni ci vengono rubate da sotto il naso. Io non voglio contribuire alla scomparsa di una specie e possiamo fare qualcosa per impedire loro estinzione. Se questa specie non venisse spostata in questo modo, si estinguerebbe. In un certo senso rappresenta tante altre specie che vivono là fuori».

«Quando la ricerca sarà completata – conclude Matt Appleby,  responsabile di Bush Heritage Australia per la South East Region – riusciremo a comprendere meglio le esigenze di movimento e di habitat della lucertola senza  zampe a strisce e saremo in grado di garantire che la nostra azione sul terreno  non danneggi le lucertole e dia loro una chance  in più per combattere».

Videogallery

  • A second chance for the Striped Legless Lizard