Carrara, dopo l’alluvione i cittadini organizzano la class action per chiedere i danni

[20 novembre 2014]

Le Associazioni AmareMarina, Italia Nostra, Legambiente, Co.Di.Ci, Sos Litorale Apuano informano che hanno organizzato per sabato 22 novembre alle ore 14,30 un sit in per la sicurezza del territorio e per il risarcimento dei danni dell’alluvione presso la foce del Carrione in Viale da Verrazzano, di fronte al piazzale “Città di Massa”.

Non è un caso che l’incontro si svolga in questo luogo. Il piazzale “Città di Massa”, terminato nel 2013, è certamente una concausa dell’alluvione, come le Associazioni e Riccardo Caniparoli denunciano fin dal 2002 .  Durante l’incontro, che vedrà partecipare tecnici, studiosi del territorio e avvocati, tutte le imprese e i cittadini danneggiati verranno informati e assistiti per una denuncia collettiva (class action) contro i responsabili dell’alluvione e per il risarcimento dei loro danni .

Nello specifico le Associazioni , ribadendo la loro totale sfiducia nei confronti di amministratori locali che si sono dimostrati quanto meno incompetenti e impermeabili alle loro reiterate proposte sulla difesa e la sicurezza del territorio , chiedono prioritariamente :

– l’abbattimento del Piazzale “Città di Massa” per liberare la foce e ripristinare gli equilibri di funzionalità fluviale

– l’allargamento dell’alveo del Carrione , innanzitutto tra Avenza e Marina, con la delocalizzazione in Zona Industriale del polo marmifero situato sull’argine dx

– l’annullamento delle previsioni edificatorie a Villa Ceci

– l’annullamento del progetto di ampliamento del Porto commerciale verso est e del Porto turistico al Lavello

– il versamento di una fideiussione da parte delle aziende interessate alla realizzazione della strada realizzata a Villa Ceci con suo immediato smantellamento e completo ripristino della situazione preesistente appena terminata la ricostruzione dell’argine

– l’immediata revisione e un severo controllo urbanistico sulle opere eseguite in tutto il bacino idrografico del Carrione (segherie, piazzali, etc.)

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Alla fine del sit in i partecipanti si sposteranno individualmente verso Piazza Gino Menconi per aderire alla manifestazione organizzata dal presidio dei cittadini.

di AmareMarina, Italia Nostra, Legambiente, Co.Di.Ci, Sos Litorale Apuano