Cerchi un lavoro green? L’Europa ha 120 tirocini per te: ecco come partecipare al bando

Candidature aperte fino al 31 ottobre all’interno del programma Ue Leonardo da Vinci

[22 agosto 2013]

In mezzo a tante difficoltà economiche, chi non ha mai pensato a espatriare per cercare lavoro e aprire le proprie conoscenze a nuovi orizzonti? Per i giovani italiani arrivano buone notizie dal mondo della formazione e del lavoro targato EU.  Nell’ambito del Programma per l’Apprendimento Permanente (2007–2013) dell’Unione Europea, il programma Leonardo da Vinci apre, all’interno delle azioni di mobilità, un bando per tirocini all’estero nell’ambito della green economy.

L’obbiettivo è di proporre un’esperienza di tirocinio della durata di 11 settimane all’estero, che accresca le conoscenze, le abilità e le competenze chiave dei candidati, con riferimento alle professioni del settore della “green economy” ed in particolare delle energie rinnovabili, architettura ecocompatibile, agricoltura sostenibile, e soprattutto, ne potenzi l’occupabilità nel mercato del lavoro.

Il progetto prevede l’assegnazione di 120 borse di mobilità Leonardo da Vinci distribuite come segue: 10 in Regno Unito; 20 in Spagna; 10 in Francia; 10 in Grecia; 10 in Lituania; 10 in Irlanda; 20 in Portogallo; 10 in Galles; 10 in Germania; 10 in Slovenia.

Gli obiettivi specifici che si intendono raggiungere sono: acquisire conoscenze teoriche, abilità pratiche e competenze spendibili nel contesto di provenienza ai fini di un più agevole inserimento lavorativo; favorire la mobilità europea di giovani in cerca di lavoro, per offrire loro un’esperienza di formazione e di tirocinio all’estero. In tale contesto sono stati individuati tre settori specifici di intervento:

Il progetto è rivolto a 120 giovani sull’intero territorio nazionale in possesso dei seguenti requisiti generali: che siano in cerca di prima occupazione, disoccupati, inoccupati, non avere usufruito in passato di una borsa di Mobilità Leonardo da Vinci – Azione PLM. È richiesta inoltre una buona conoscenza della lingua del Paese di destinazione o della lingua veicolare per il Paese di destinazione; di non avere lo status di “studente” vale a dire “non essere iscritto”, al momento della presentazione della candidatura, presso Corsi di Studio Universitari e Post-universitari (Esempio: ad un Corso di Laurea di primo o secondo livello, Master, Scuole di Specializzazione e/o Dottorati di Ricerca), ed è richiesto che tale condizione sia mantenuta per tutta la durata del Tirocinio.

Requisito specifico per l’accesso alla selezione è il possesso, alla data di presentazione della domanda di partecipazione, di titoli di studio nelle seguenti aree tematiche connesse alla green economy.

Agricoltura: possono partecipare agronomi, periti agrari, agrotecnici, biotecnologi agroindustriali, economi ed amministratori delle imprese agricole, economi del sistema agroalimentare e dell’ambiente, tecnici forestali, viticoltori ed enologi, e soggetti in possesso di titoli equipollenti.

Energia: possono partecipare laureati in ingegneria, scienze ambientali, energy manager, esperti in gestione dell’energia, e soggetti in possesso di titoli equipollenti.

Architettura eco-compatibile: possono partecipare laureati in architettura, geometri, periti tecnici, e soggetti in possesso di titoli equipollenti.

Saranno presi in considerazione anche soggetti che abbiano titoli di studio diversi da quelli sopra elencati, ma che abbiano frequentato con profitto Master e/o Corsi di specializzazione e/o corsi di formazione professionale attinenti (Energy Manager, Esperto in energie rinnovabili e sostenibilità ambientale, Green marketing manager, etc.).

La conoscenza di più di una lingua comunitaria sarà valutata positivamente dalla Commissione di selezione. Sarà riservata particolare considerazione per le competenze certificate. I candidati devono avere, pena l’inammissibilità, età non inferiore ai 18 anni. Tutti i requisiti richiesti devono essere posseduti alla data di presentazione della candidatura. Le candidature, presentate come indicato nel bando, reperibile a questo link, possono essere inviate dal 16  settembre al 31 ottobre 2013 per partenze entro il 30 gennaio 2014. ll progetto “EMY – Euro Mobility for Youngs“, è promosso da Associazione Centro Studi Aurora Onlus.