Cina, gigantesca esplosione in una fabbrica chimica (Fotogallery)

Gli ambientalisti avevano detto che l’impianto era pericoloso

[7 aprile 2015]

Sono arrivati a 6 i feriti nell’esplosione di una fabbrica di prodotti chimici avvenuta alle 18,56 in una fabbrica di prodotti chimici di Zhangzhou , nella provincia sud-orientale, del Fujian, in Cina.

Si tratta della seconda esplosione in 20 mesi in questa fabbrica – della quale gli ambientalisti hanno denunciato più volte la pericolosità – e questa volta è avvenuta in una unità che produce paraxilene, una sostanza molto infiammabile utilizzata nella plastica e nel poliestere.

Dei testimoni dicono che è stata sentita una forte scossa fino a 50 Km dal luogo dell’esplosione, è quindi davvero un miracolo che non ci siano state vittime.

L’agenzia ufficiale cinese Xinhua scrive che  «Delle finestre sono andate in frantumi in una stazione di servizio situata ad un chilometro dal luogo dell’esplosione», dove però non ci sono stati morti o feriti. Le autorità locali dicono che tute le persone che vivono ni dintorni della fabbrica sono state evacuate.

Intanto Xinhua ed i siti on-line dei giornali cinesi stanno pubblicando  le foto che mostrano le foto delle colonne di fiamme e fumo che si levano dagli impianti e il lavoro degli oltre 00 pompieri intervenuti per spegnere l’incendio.