Il capo dell’Onu: «L’azione climatica è una chance per un avvenire pacifico e sostenibile» (VIDEO)

Coloro che non scommetteranno sulla green economy vivranno in un futuro grigio

[31 maggio 2017]

Il nuovo segretario generale dell’Onu, il portoghese António Guterres, ha rivolto un appello all’azione per far fronte alla sfida del cambiamento climatico, sottolineando che «L’azione per il clima non è solamente una necessità ma una chance per un avvenire pacifico e sostenibile».

In un discorso tenuto di fronte a imprenditori, studenti e professori della New York University, Guterres ha evidenziato sia i ischi crescenti del cambiamento climatico che le opportunità offerte dall’azione climatica per creare nuovi posti di lavoro, produrre una crescita economica e costruire le basi per un mondo più stabile.

Il segretario generale dell’Onu ha ricordato che «Gli effetti del cambiamento climatico si fanno già sentire in tutto il mondo, sono pericolosi e stanno accelerando. E’ assolutamente essenziale che il mondo attui l’Accordo di Parigi e che compiamo questo dovere con un’ambizione accresciuta».

Guterres ha insistito sul fatto che «Delle iniziative sono già state prese e i Paesi e le imprese coinvolti ne trarranno dei benefici. Migliaia di imprese private, comprese delle grandi compagnie petrolifere e gasiere, prendono misure per conto loro. Sanno che la green economy è buona per gli affari. Il treno della sostenibilità è in marcia, montate a bordo o rimanete sulla banchina. Coloro che non scommetteranno sulla green economy vivranno in un futuro grigio»

Per mobilitare il mondo a favore dell’azione climatica, il capo dell’Onu ha presentato un programma d’azione in cinque punti:

Primo, ha promesso di «Intensificare gli sforzi politici ad alto livello per aumentare l’azione climatica destinata a limitare l’aumento delle temperature ben al di sotto dei 2 gradi  Celsius e più vicino possibile agli  1,5 gradi».

Secondo, Guterres ha dichiarato: «Mobiliterò tutte le capacità del sistema di sviluppo delle Nazioni Unite a favore dell’azione climatica e della 2030 Agenda for sustainable development dei Sustainable development goals, specialmente a livello di Paese».

Terzo, Guterres ha detto: «Lavorerò con i governi e tutti i principali stakeholder, comprese le industrie del carbone e del gas per accelerare la transizione verso l’energia sostenibile».

Quarto, ha promesso di «Lavorare con i Paesi per mobilitare le risorse nazionali e internazionali in favore dell’adattamento e della resilienza e dell’attuazione dei piani di azione nazionali per il clima.

Quinto, il segretario generale dell’Onu ha dichiarato: «Incoraggerò dei nuovi partner e rinforzi per l’attuazione dell’’Accordo di Parigi attraverso la cooperazione Nord-Sud, Sud-Sud e triangolare».

Un messaggio indirizzato certamente a Donald Trump e alla sua voglia matta di uscire dall’Accordo di Parigi.

E il socialista Guterres aveva certamente in mente Trump e la sua amministrazione di negazionisti climatici quando ha concluso: «Il cambiamento climatico è innegabile. L’azione climatica è inarrestabile e le soluzioni climatiche offrono delle opportunità incomparabili. Oggi, chiedo a tutti i capi di governo, ai dirigenti di imprese e ai leader della società civile di sostenere un’azione più ambiziosa sul cambiamento climatico, a beneficio di questa generazione e delle generazioni a venire. SE lavoriamo insieme come comunità mondiale, possiamo uscirne più forti, più sicuri e più prosperi».

Videogallery

  • Climate Change: Mobilizing the World