E’ la primavera più calda mai registrata, anche maggio 2015 batte ogni record

Noaa: El Niño potrebbe provocare l’annunciato “salto” del riscaldamento globale

[19 giugno 2015]

Noaa maggio 0 a

L’ultimo rapporto mensile sulle temperature globali del National Centers for Environmental Information (Ncei) della National Oceanic and Atmospheric Administration Usa (Noaaa) comnferma che il 2015 si avvia a diventare l’anno più caldo mai registrato nella storia dell’umanità.
Il rapporto Ncsi/Noaa fornisce nuovi dati sulla temperatura media combinata delle superficie terrestre e di quella degli oceani che dimostrano che il maggio 2015 è stato il più caldo degli ultimi 136 anni con 0,87 gradi centigradi al di sopra della media di 14,8° C del XX secolo, superando di 0,08° C il record di appena un anno fa.
Il periodo marzo-maggio è stato la primavera più calda mai registrata: ben 0,85° C al di sopra della media di 13,7° C del XX secolo, superando di 0,04° C il precedente record di caldo della primavera 2010.
Anche il periodo gennaio-maggio 2015 è di gran lunga il più caldo mai registrato nel mondo: 0,85° C al di sopra della media del XX secolo, superando il precedente record del 2010 di 0,09° C.
Il 2015 si avvia quindi a diventare l’anno più caldo mai registrato, superando il 2014, e la Noaa fa notare che durante l’anno più caldo precedente, il 2010, era in atto il fenomeno di El Niño, ma che «Nel 2010, a questo punto, però El Niño stava per finire, mentre nel 2015 sembra essere arrivato a maturazione nello stesso periodo» e la cosa è molto preoccupante perché gli El Niños tendono a portare gli anni più caldi, visto che il riscaldamento regionale che provocano si va ad aggiunge alla tendenza al riscaldamento globale.
Sembra proprio che siamo nelle prime fasi dell’annunciato “salto” del riscaldamento globale.