Un progetto di Global Green Usa, Clinton Global Initiative e Ikea

Energia solare comunitaria per i quartiere di New York devastati dall’uragano Sandy

[17 giugno 2013]

Global Green Usa ha presentato  al meeting 2013 Clinton Global Initiative America (Cgi America) il suo Commitment to Action per implementare il  programma “catalytic Solar For Sandy” che dovrebbe equipaggiare le comunità a basso reddito di quartieri di New York e New Jersey, devastati dall’uragano Sandy, con 5 o più strutture comunitarie con back-up solar energy systems connessi alla rete. Il primo progetto “Solar for Sandy”  verrà installato in autunno  a Red Hook, New York, in collaborazione con l’Ikea.

Ad annunciare il progetto insieme a Matt Petersen, presidente di Global Green, c’erano l’ex  Presidente Usa Bill Clinton e Tracey Kelly che si occupa di sostenibilità per conto di Ikea che finanzia l’impianto di Red Hook, Lo store Ikea e la comunità di Brooklyn  hanno subito pesanti danni  a causa dell’uragano Sally che ha lascito molti quartieri privi di corrente elettrica per settimane, compreso  Red Hook. Ora il nuovo impianto solare di Global Green contribuirà a mitigare le future fornitura di energia elettrica ed a fornire maggiori servizi di emergenza in caso di blackout. Il nuovo sistema non solo permetterà di avere l’illuminazione, di ricaricare i telefoni cellulare e di poter usufruire di altri servizi di base, ma sarà anche progettato per fornire servizi fondamentali quali la refrigerazione e il riscaldamento per le strutture mediche o il raffreddamento di base. Inoltre, il sistema solare produrrà energia ogni giorno, con bollette più basse, consentendo un risparmio per i servizi essenziali del quartiere.

L’iniziativa Solar for Sandy’ di Global Green servirà da modello per la ricostruzione resiliente delle aree colpite dall’uragano Sandy, come spiega Petersen. «Attraverso sistemi energetici più intelligenti e più sostenibile siamo in grado di migliorare le infrastrutture vulnerabili e di ridurre gli attuali costi energetici, oltr che dimostrare come creare posti di lavoro verdi, mentre rispondiamo alle realtà dell’innalzamento del livello del mare e del  cambiamento climatico».

Mike Ward, presidente dio Ikea Usa ha spiegato: «Quando abbiamo saputo del progetto Solar for Sandy della Global Green a Red Hook,  lo abbiamo visto come una scelta naturale per il sostegno di Ikea. Il nostro impegno per l’energia rinnovabile ha già portato all’installazioni di impianti solari su 39 siti dio Ikea Usa e dal momento che abbiamo uno store nel quartiere di Red Hook di Brooklyn, abbiamo visto in prima persona i disagi che i nostri vicini hanno dovuto sopportare dopo l’uragano Sandy. L’installazione solare di  Red Hook fornirà energia rinnovabile quotidianamente, oltre a fornire il fabbisogno energetico essenziali durante eventuali disastri futuri».

L’impianto comunitario di Red Hook, realizzato nella  zona di inondazione A, l dovrebbe essere completato entro il  29 ottobre, il primo anniversario del super-tempesta che ha devastato l’area. Global Green Usa ha lavorato con la Parsons The New School For Design  per  individuare il partner site di Red Hook e gli studenti hanno contribuito con proposte per la struttura e le componenti educative. Questo progetto è il secondo dopo quello pilota a scala molto più ridotta realizzato da Global Green Usa, attualmente in corso a Far Rockaway, nel Queens.