La foto(montaggio) della mini-apocalisse climatica a Firenze, record su Facebook

[22 settembre 2014]

La foto di  Stefano Turrini che anche noi abbiamo “ripostato” da Facebook, come scrive lo stesso autore «Pare un fotomontaggio…e invece…». Invece a quanto pare è  davvero un fotomontaggio, ma è diventato in pochi minuti uno dei simboli della mini-apocalisse climatica che il 19 settembre ha colpito mezza toscana e si è addensata sul centro storico di Firenze trasformandolo in un cupo quadro medioevale da fine dei tempi, che si è mutato  in un muro di grandine spinta da un vento ciclonico che ha spazzato città e provincia, costringendo comuni e  regione a chiedere lo stato di emergenza.

Anche se sembra aver ricevuto un bel “ritocco” è una delle foto più cliccate e postate da quando esiste la pagina facebook di greenreport.it (mentre scriviamo siamo quasi a 7.000 persone raggiunte), sicuramente per la spaventosa bellezza di un uragano concentrato sull’immensa bellezza delle cupole, dei campanili e delle torri e delle piazze di Firenze, ma (vogliamo credere) anche perché quell’immagine rappresenta il terribile monito di quel che può succedere e sta succedendo con i cambiamenti climatici che hanno nuovamente colpito la terra di Toscana, costringendoci ancora una volta a leccarci dolorose ferite ed a pensare quanto male può fare il clima impazzito alle nostre fragili meraviglie ed alla nostra storia, che sono anche la nostra ricchezza.

RINGRAZIAMO IL LETTORE CI HA FATTO NOTARE CHE SI TRATTA PURTROPPO DI UN FOTOMONTAGGIO. CI SCUSIAMO MA PURE NOI SIAMO RIMASTI VITTIME DELLO “SCHERZO”, ANCHE PERCHE’ LA SPETTACOLARITA’ DELL’EVENTO E’ STATA CONFERMATA DA DIVERSI LETTORI E COMMENTI SU FACEBOOK. RESTA COMUNQUE L’INVOLONTARIA MA UTILE OPPORTUNITA’ DI RIFLETTERE SULL’ACCADUTO