Gigantesca fuga di metano vicino a Los Angeles: dichiarato lo stato di emergenza (VIDEO)

Una catastrofe ecologica: emessi più gas serra che 7 milioni di auto in 20 anni

[7 gennaio 2016]

Fuga di metano LOs Angeles

L’enorme fuga di metano scoperta il 23 octobre 2015 nell’Aliso Canyon della  San Fernando valley  in California sembra stia diventando davvero quella catastrofe ecologica che gli ambientalisti temevano: migliaia di persone sono state evacuate da Porter Ranch, una località della cintura metropolitana, a 25 miglia a nordovest di Los Angeles, perché la massiccia fuga di metano potrebbe danneggiare la salute degli abitanti.

Oggi il governo della California ha decretato lo stato di emergenza per questo pozzo di metano che ormai erutta da mesi e che emetterebbe tra i 44 000 e i 58.000 Kg all’ora di gas nell’atmosfera, cioè l’equivalente dei 3/4 delle emissioni di tutte le raffinerie petrolifere della California in un anno. In un comunicato stampa, il governatore democratico della California, Jerry Brown, sottolinea che «Tutte le agenzie governative utilizzeranno il loro personale, attrezzature ed infrastrutture per assicurare una risposta continua e completa all’incidente». L’agenzia aerea statunitense ha vietato  il traffico aereo  sopra la zona interessata

Il metano è un gas serra almeno 20 volte più potente della CO2, e quella in atto in California rappresenta quindi una vera catastrofe ecologica. Numerosi abitanti di Porter Ranch hanno sofferto di nausea, sanguinamento dal naso e mal di testa e la compagnia di distribuzione del gas che sfrutta il pozzo dell’’Aliso Canyon, la Southern California Gas Company (SoCalGas), ha dovuto trovare un altro alloggio a molte delle famiglie colpite dalle emissioni di metano.

Si tratta di una delle più grandi fughe di gas della storia e SoCalGas è accusata di non aver fatto e di non fare abbastanza per risolvere. Gli avvocati delle famiglie colpite accusano la compagnia gasiera di irresponsabilità e di non aver fornito le informazioni necessarie alla popolazione. Già prima della dichiarazione dello Stato di emergenza, un avvocato aveva detto all’AFP  che «SoCal Gas non ha gestito I suoi impianti correttamente, portando a problemi per la salute e la sicurezza degli abitanti».

E’ stato calcolato che la quantità di gas emessa dal sito di Aliso canyon dal 23 ottobre al primo gennaio  equivale alle emissioni di gas serra di 7 milioni di auto per 20 anni.

Il problema è che la gigantesca fuga di metano è molto difficile da bloccare, visto che si è prodotta a 2.500 metri sotto terra il che la potrebbe far diventare una delle peggiori catastrofi ecologiche degli ultimi anni.  Secondo l’agenzia ambientale della California, nella regione le emissioni di gas serra sono salite del 25%, e
Timothy O’Connor, direttore dell’Environmental Defense Fund nell’area di Los Angeles, ha detto che solo lunedi il pozzo ha emesso 77.000 tonnellate di metano «Basterebbe solo questo a dimostrare che questo è un vulcano che fino ad oggi ha eruttato metano. Bisognerà prendere delle iniziative per evitare nuove catastrofi di questo tipo».

 

Videogallery

  • First Aerial Footage of Aliso Canyon Natural Gas Leak