Scoperti catalizzatori in grado di convertire la CO2 in combustibile

Innovativa ricerca cinese pubblicata su Nature. Utilizzati cobalto e ossido di cobalto

[7 gennaio 2016]

CO2 fuel

Secondo quanto scrive oggi l’agenzia ufficiale cinese Xinhua, «Degli scienziati cinesi hanno sviluppato dei catalizzatori in grado di convertire in maniera effcace il diossido di carbonio in acido metanoico, un combustibile liquido», che è più noto come acido formico.

Lo studio dei ricercatori dell’ università della scienza e della tecnologia della Cina e dell’ Hefei Science Center è stato pubblicato da Nature con il titolo “Partially oxidized atomic cobalt layers for carbon dioxide electroreduction to liquid fuel” e spiega che convertire la CO2 in altre sostanze chimiche attraverso l’elettroriduzione ha il potenziale per produrre sostanze utili, riducendo allo stesso tempo le emissioni di gas serra, ma le soluzioni fino ad ora esistenti sono spesso inefficaci e consumano più energia di quanta ne facciano risparmiare.

Su Nature il team guidato da Sun Yongfu, dell’ Hefei National Laboratory for Physical Sciences del  Microscale, Collaborative Innovation Center of Chemistry for Energy Materials, spiega che ha creato due strati catalitici di uno spessore di 4 atomi, uno di cobalto e l’ar tro in cobalto e ossido di cobalto (Co304) e Sun aggiunge su Xinhua: «Benché  il cobalto sia cataliticamente inattivo per il biossido di carbonio, la sua attività catalitica può essere migliorata con la corretta disposizione degli atomi e la presenza dell’ossido. Questo studio permetterà di comprendere meglio i meccanismi di conversione del biossido di carbonio e promuoverà la ricerca di catalizzatori efficaci e stabili».