La superficie del mare si scalda di più di quella terrestre. Tutti i grafici Nasa/Noaa

E’ ufficiale: il 2014 è stato l’anno più caldo mai registrato (VIDEO NASA)

Smentito ancora una volta il mito che il riscaldamento globale si sia fermato

[17 gennaio 2015]

Nasa, National Oceanic and Atmospheric Administration Usa (Noaa)  ed il Met Office britannico confermano quanto già anticipato qualche giorno fa dalla Japan Meteorological Agency: «La temperatura media globale sulle superfici di terre ed oceani per il 2014 è stata la più alta tra tutti gli anni da quando si è iniziato a tenerne le registrazioni nel 1880. Anche per dicembre la temperatura terrestre ed oceanica globale è stata la più alta mai registrata».

Nella sintesi del Global Summary Information della Noaa si legge che «Durante il 2014, la temperatura media globale della superficie terrestre e degli oceani è stata di 1,24° F (0,69° C) al di sopra della media del XX secolo. Si tratta della più alta in tutti i 135 anni dei dati  1880-2014, superando i record precedenti del 2005 e del 2010 di 0,07° F (0,04° C)».

Record di caldo si sono registrati  in tutto il mondo, in particolare nell’Estremo Oriente Russo, nell’Alaska occidentale, gli Usa  occidentali, in aree interne del Sud America, nella maggior parte d’Europa e fino all’Africa del Nord, nelle zone  orientali e occidentali dell’Australia costiera, in gran parte del nord-est del Pacifico intorno Golfo dell’Alaska, ne Pacifico centrale equatoriale occidentale, in vaste aree del nord-ovest e sud-est dell’Atlantico, nella maggior parte del Mar di Norvegia e in aree dell’Oceano Indiano meridionale e centrale.

Thomas Karl, direttore del National Climatic Data Center della Noaa ha detto che «C’è stata una notevole quantità di aree a dove abbiamo visto record di temperature più alte mai osservate, come molte parti dell’Europa e tutti gli oceani avevano zone che erano le più calde mai registrate. Ma non tutte le parti del globo hanno registrato temperature al di sopra della media a lungo termine. In realtà ci sono state alcune aree che erano più fresche della media, soprattutto in alcune parti degli Stati Uniti, che erano molto più fresche rispetto alla media. Ma questo è stato travolto dalla percentuale di gran lunga maggiore di aree terrestri ed oceaniche che hanno avuto temperature più calde della media o record. Se si mette tutto insieme, allora il 2014 viene fuori come l’anno più caldo mai registrato».

Nel 2014 la temperatura media globale della superficie terrestre è stata di 1 grado centigrado al di sopra della media del XX secolo, la più alta mai registrata nel periodo  1880-2014, mentre la temperatura media globale della superficie del mare è stata di 0,57° C  al di sopra della media del XX secolo, la più alta del periodo 1880-2014, superando i record precedenti del 1998 e del 2003 di 0,05° C.

La temperatura media globale a lungo termine viene calcolata a partire dai dati raccolti tra il 1951 e il 1980 e  durante la presentazione dei dati 2014 di Noaa e Nasa, Gavin Schmidt, direttore del Goddard Institute for Space Studies della Nasa ha ricordato che «Questo è l’ultimo di una serie di anni caldi, in una serie di decenni caldi. Mentre la classifica dei singoli anni può essere influenzata da modelli meteorologici caotici, le tendenze a lungo termine sono attribuibili a fattori del cambiamento climatico, che in questo momento sono dominati dalle emissioni umane di gas serra. I risultati delle due serie di dati hanno mostrato un sacco di calore negli oceani. Questo dimostra molto chiaramente che è stato l’anno più caldo mai registrato negli oceani, ma non era ancora l’anno più caldo per i dati terrestri, ma combinati insieme ci hanno dato l’anno più caldo».

Secondo i dati Noaa, analizzati dal Rutgers Global Snow Labla Rutgers, nell’emisfero nord il manto nevoso nel 2014 si è esteso mediamente su 24.950 miglia quadrate, vicino alla media della documentazione storica, ma nella prima metà del 2014 il manto nevoso è stato  generalmente sotto la norma,  con una copertura superiore alla media nel corso dell’anno.

Il trend alla diminuzione dei ghiacci marini è continuato anche nel 2014. Il rapporto Noaa dice che «L’estensione media annuale del ghiaccio marino annuale nell’Artico è stata di ra 10.99 milioni di miglia quadrate, il sesto più piccolo valore annuale del periodo di 36 anni dei dati. L’estensione annuale del ghiaccio marino dell’Antartide ha avuto il secondo maggiore record per il secondo anno consecutivo, a 13,08 milioni di miglia quadrate».

L’anno più caldo mai registrato è finito con il più caldo dicembre mai registrato: la temperatura media globale della superficie terrestre e degli oceani è stata 0,77° C al di sopra della media del XX secolo. Il dicembre più caldo nel periodo 880-2014, superando il precedente record del 2006 di 0,02 ° C. Nel dicembre 2014 la temperatura media globale della superficie terrestre è stata di 1,36° C al di sopra del XX secolo, il terzo dato più alto per dicembre per i dati 1880-2014, mentre la temperatura media globale della superficie del mare è stata 0,55° C al di sopra della media del XX secolo, la terza più alta per dicembre nel periodo 880-2014.

Commentando il rapporto Nasa/Noaa, Bob Ward, direttore politica e comunicazione del Grantham Research Institute on Climate Change della  London School of Economics, ha detto a BBC News: «Il nuovo record della temperatura globale annunciato mette completamente a nudo il mito che il riscaldamento globale si sia fermato. E’ la crescente evidenza che in tutto il mondo che la Terra si sta riscaldando e il clima sta cambiando in risposta ai crescenti livelli di gas serra nell’atmosfera. Nessun politico può permettersi di ignorare queste schiaccianti prove scientifiche o sostenere che il riscaldamento globale è una bufala. Il cambiamento climatico sta accadendo e, come hanno concluso l’Intergovernmental Panel on Climate Change, le accademie scientifiche nazionali e le organizzazioni scientifiche di tutto il mondo, e attività umane, in particolare la combustione di combustibili fossili e la deforestazione, sono i primi responsabili».

Videogallery

  • NASA | 2014 Warmest Year On Record