All’università di Siena parte la terza edizione del corso in “Sostenibilità”

Le lezioni aperte a tutti dall’11 marzo al Santa Chiara Lab: come partecipare

[19 febbraio 2016]

sostenibilità

Gli inquinanti emergenti, la definizione dei “planetary boundaries”, la gestione delle risorse idriche, ma anche la sostenibilità nelle Costituzioni dei vari paesi e nei diritti umani: sono tanti e attuali i temi che saranno affrontati quest’anno nell’insegnamento interdisciplinare in “Sostenibilità” dell’Università di Siena, aperto agli studenti di tutti i corsi di studio e al pubblico esterno.

Giunto alla terza edizione, il corso prenderà il via il prossimo 11 marzo presso il Santa Chiara Lab, nuovo laboratorio di innovazione dell’Ateneo, con l’obiettivo di fornire a tutti gli interessati delle solide basi in un’ottica mutidisciplinare su un tema tanto complesso quanto attuale.

L’insegnamento “Sostenibilità” è strutturato infatti in 24 lezioni frontali, nelle quali, da marzo a giugno 2016, esperti delle varie discipline affronteranno i principali temi relativi alla sostenibilità in tutte le su sfaccettature, dall’analisi degli aspetti di base legati all’ambiente e all’economia, agli aspetti sociali e giuridico-istituzionali, per proseguire con approfondimenti tematici pratici e di attualità.

Il corso si inserisce nell’ambito del forte impegno dell’Ateneo senese nell’ambito della sostenibilità, inserita tra le priorità strategiche nel piano di programmazione delle attività di didattica e di ricerca. Docente responsabile del corso è Simone Bastianoni, docente del dipartimento di Scienze fisiche, della terra e dell’ambiente.
Tutte le informazioni sull’insegnamento sono disponibili on line all’indirizzo http://goo.gl/lP8E3d.
Contatti: corsosostenibilita@unisi.it.