Il programma di giovedì 14 agosto 2014

Ambientalismo in musica: a Festambiente arriva Stefano Bollani con “Piano Solo”

[13 agosto 2014]

Di prima mattina, alle ore 8,30 – Canoa e Archeologia. Ritrovo in località “La Barca”, Alberese (Gr) per un’escursione gratuita in canoa lungo il fiume Ombrone con guide e archeologi. Ore 10,00 – Sport e Ambiente. Ritrovo al Presidio Terramare presso il Club velico di Marina di Grosseto per una mattinata all’insegna di giochi in spiaggia e sport con prove gratuite di canoa, surf e SUP Raicing. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’associazione Terramare.

Ore 11,00 Presidio Terramare, Marina di Grosseto Sport, ambiente, salute: promuovere il territorio e sostenere il turismo attraverso gli stili di vita sostenibili. Coordina Angelo Gentili Responsabile nazionale Legambiente turismo. Partecipano Paolo Borghi Assessore allo Sport Comune di Grosseto, Fabrizio Boldrini Direttore Coeso, Lucia Venturi Presidente Parco Regionale della Maremma, Giancarlo Farnetani Sindaco Comune di Castiglione della Pescaia, Alberto Barazzuoli Vicepresidente UISP Grosseto, Angelo Fedi Fiab-Grossetociclabile, Maurizio Zaccherotti Presidente Associazione Terramare, Piero Romeo Presidente Club Velico Marina di Grosseto. Seguirà la consegna del premio Sport e Ambiente patrocinato dall’Assessorato allo Sport del Comune di Grosseto.

Dopo la pausa pomeridiana ancora lo sport in primo piano all’Area Abitale Sostenibile che propone alle ore 18,00 “Ciclofficina Festambici – laboratorio di manutenzione della bicicletta” realizzato in collaborazione con FIAB-Grossetociclabile e Cicli Merella.

Due gli appuntamenti allo Spazio Mostre. Ore 18,30 Proposte e progetti per tutelare le terre di Maremma mitigando i rischi idraulici. Coordina Angelo Gentili Segreteria nazionale Legambiente. Partecipano Giorgio Zampetti Responsabile scientifico nazionale Legambiente, Anna Rita Bramerini Assessore Ambiente Regione Toscana, Fabio Bellacchi Presidente Consorzio bonifica 6 Toscana sud, Lucia Venturi Presidente Parco regionale della Maremma. Ore 21,00 Spazio Mostre Presentazione del libro “Le fate tra l’Amiata e la Maremma”. Coordina Angelo Gentili Segreteria nazionale Legambiente. Partecipano gli autori Graziano Mantiloni e Clelia Ricciardiello, Mario Papalini Editore, Mario Lentano Università di Siena, Pierluigi Zotti Presidente Archivio delle tradizioni popolari.

Le degustazioni all’Officina dei sapori aprono alle ore 19,00 Una storia di passione e genuinità. In collaborazione con Caseificio Il Fiorino.

I dibattiti pomeridiani aprono alle Ore 19,30 nello Spazio Incontri  con Italia da salvare. Politiche, sinergie e buone pratiche per difendere il territorio dal rischio idrogeologico. Coordina Umberto Mazzantini Greenreport. Partecipano Erasmo D’Angelis Responsabile Struttura di missione del Governo contro il dissesto idrogeologico, Giorgio Zampetti Responsabile scientifi co nazionale Legambiente, Anna Rita Bramerini Assessore Ambiente Regione Toscana, Marco Bottino Presidente URBAT, Mario Tozzi geologo CNR, Sergio Rizzo Corriere della sera, Cristiana Avenali Commissione Ambiente Regione Lazio, Paolo Masini Assessore alle infrastrutture Roma Capitale, Giuseppe Monaci Assessore alla Protezione civile Comune di Grosseto.

Ancora una volta la serata degli spettacoli è aperta dai “Tramonti nell’uliveto”  alle ore 19,15: Fondazione Bianciardi presenta Art&Craft in Il ribelle di Kansas City con Irene Paoletti, Emanuele Bocci, Mirio Tozzini. A cura di Fondazione Luciano Bianciardi. La contestazione di Luciano Bianciardi inizia da quello che osserva all’interno della sua/nostra comunità territoriale: le condizioni di vita dei minatori e delle loro rispettive famiglie. L’esplosione dei pozzi del 1954 a Ribolla risuona nella mente di Bianciardi con un’altra esplosione interiore, quella della sua inesorabile contestazione che durerà per tutta la sua vita. Scatta in lui una rabbia a cui non potrà che dare voce nei suoi articoli, romanzi, saggi; una polemica ironica, a cui l’“io” autobiografi corestituisce vitalità e profondità umana.

Prosegue il festival di cinema Clorofilla Film Festival  alle ore 21.00 Terramare presenta “A simple adventure” (4’) di Luigi Zannetti – Scopo del corto è far conoscere l’ambiente locale e la Maremma sotto un altro profilo: quello dell’avventura – “Diversamente – Un’esistenza outsider” (52’) di Lorenzo Marinelli – Cristiano è un climber veneto che ha inseguito i suoi sogni a picco sul mare di Positano. Martha, sua moglie, è una ballerina che vive di danza, natura e dell’amore dei suoi fi gli. Antonio è un sacerdote: un moderno guerriero della Fede.

Anche per i più piccoli, dopo i giochi pomeridiani, i sogni si accendono sul palco di della città dei bambini e delle bambine: Ore 21,00 Città dei bambini – “Insalata di acrobazie, equilibrismi e gag spassose”. Una miscela di allegria e simpatia condite con abilità, acrobatica ed equilibrismi. Cappelli, clave, palline, pallone, pallone gigante, palline da ping-pong, monocicli e incredibili giullarate in cui verrà coinvolto il pubblico, grandi e piccoli. Associazione Apriticirco asd. Adatto a tutte le età.

Alle ore 22,30 sul palco centrale sale Stefano Bollani, artista apprezzato in tutto il mondo, con alle spalle anni di produzioni musicali di alto livello. Dal jazz alla classica, passando per blues, letteratura e fumetti, il suo eclettismo musicale ha numerosi riconoscimenti. Improvvisazione e sentimenti saranno il leitmotiv del suo concerto “Piano Solo”. Come appoggerà le sue dita sui tasti del piano, Bollani comincerà a osservare il suo io e la propria memoria, in un viaggio meraviglioso, prendendo per mano ogni spettatore e portandolo accanto a sé, con la sua musica piena di sentimento e divertimento.

Aprono: Musica da Ripostiglio Gruppo musicale dalle atmosfere retrò, swing dei primi anni del secolo scorso con influenze gitane e francesi che confluiscono in sirtaki greci, fi no a profumi di tanghi, walzer e boleri, con un lavoro sui testi originali, ironici e a volte irriverenti. Negli ultimi anni suonano in spettacoli teatrali percorrendo i più importanti teatri italiani.

ed inoltre… da non perdere due serate speciali a Festambiente: le notti bianche con musica e spettacoli tutta la notte il 15 e il 17 agosto. Ingresso libero a partire dalla mezzanotte.

Il programma completo di Festambiente ogni giorno su www.festambiente.it . Inizio concerto ore 22,30. Ingresso 8 euro prima delle 20,00, 12 euro dopo le 20,00.