Genuino, ma Clandestino: le resistenze contadine in un libro

[13 giugno 2014]

Genuino Clandestino è un movimento di comunità in lotta per l’autodeterminazione alimentare nato nel 2009 a Bologna. Cinque anni dopo, all’inizio della primavera 2014, due fotografi (Sara Casna e Michele Lapini) e due attiviste di CampiAperti (Roberta Borghesi e Michela Potito) partono con un furgoncino alla volta di alcune realtà che in tutta Italia fanno parte di Genuino Clandestino.

Dal Piemonte alla Sicilia, il viaggio tocca sia realtà agricole produttive e consolidate, che piccole realtà nascenti grazie a quei circuiti di economia solidale che varie associazioni e reti in tutta Italia portano avanti con la pratica dell’auto-organizzazione.

Genuino Clandestino, il libro (gcthebook.wordpress.com) è un diario di viaggio con le foto e il racconto delle persone incontrate e allo stesso tempo uno strumento per coloro che ne vogliono sapere di più sull’economia solidale. Gli autori vogliono stravolgere l’idea del manuale e far emergere le pratiche a tempo debito, al ritmo degli incontri e dei territori che hanno diverse vertenze da raccontare. Questo è il modo pensato per dare importanza alle relazioni, nodo centrale del movimento Genuino Clandestino.

Il viaggio  non ha sponsor ma si avvale dei co-produttori attraverso il crowdfounding con la convinzione che, come nel mondo agricolo così in tutte le forme di economia solidale e alternativa, nella produzione editoriale è fondamentale il supporto attivo dei consumatori, o co-produttori. Questo il link per pre-acquistare il libro o fare una donazione per sostenere in corso di svolgimento il viaggio: www.produzionidalbasso.com/pdb_3755.html

 

Il 14 luglio è la data di partenza per la tappa più consistente del viaggio: Umbria, Puglia, Calabria e Sicilia per un totale di sette insediamenti agricoli. In autunno sarà la volta di Piemonte e Lombardia.

 

Il progetto amplia e aggiorna la varietà delle piccole realtà agricole nascenti in Italia, secondo le modalità già presentate dal documentario “Genuino Clandestino” di Nicola Angrisano-InsuTv realizzato nel 2011(anch’esso coprodotto attraverso una campagna di crowdfunding su Produzioni dal Basso ed itinerante per tutta Italia).

 

Genuino clandestino-il libro innanzitutto vuole essere uno strumento di diffusione di pratiche a tutti coloro che vogliono sostenere la sovranità alimentare oggi.

Vuole comunicare realmente ai giovani una strada per scegliere la terra come fonte di sostegno per la propria vita, se non si hanno a disposizione grandi investimenti.

Vuole far vedere quale è l’alternativa ai posti di lavoro che l’industria della cementificazione crea.

Da dove si può uscire dalla crisi.

Vuole affascinare chi non ne sa nulla di economia solidale con la bellezza dei volti contadini.

Vuole essere un compagno di viaggio nella ricerca della propria identità.

Vuole contribuire a ridefinire l’immaginario collettivo della produzione del cibo.

Perché di questo si tratta, di facce e mani che lavorano la terra e aggiustano oggetti, riappropriandosi del diritto di esistere.

 

CONTATTI:

 

Blog: gcthebook.wordpress.com

Mail: gcthebook@autoproduzioni.net

Fb: fb.com/gcthebook

Videogallery

  • Genuino Clandestino, il libro