Biodiversità e agricoltura sostenibile in Africa e America Latina

[16 settembre 2016]

bio

Dal 22 al 26 settembre si terrà a Torino il festival promosso da Slow Food “Terra Madre”, il più importante evento internazionale dedicato alla cultura del cibo, ricchissimo di eventi e presidi gastronomici.

All’interno del festival si terrà il 24 settembre alle 16.30 presso l’Aula Mississipi del Politecnico di Torino un incontro intitolato “Biodiversità e agricoltura sostenibile in Africa e America Latina”. L’evento  sarà un momento di incontro per presentare le esperienze di agricoltura sostenibile in Brasile, Angola e Mozambico nate all’interno del progetto “G.Lo.B. – Governance Local para a Biodiversidade”. Questo progetto, che vede la collaborazione tra la regione Veneto (sezione relazioni internazionali), capofila del progetto, COSPE Onlus, la Secretaria de Agriculura Familiar dello Stato di Bahia (Brasile), la Provincia di Namibe (Angola), la Provincia di Maputo (Mozambico), la Fondazione di Venezia e la Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus, mira a sostenere il coinvolgimento attivo delle comunità e della società civile nell’identificazione e realizzazione di strategie, politiche e programmi per lo sviluppo sostenibile del territorio e per promuovere la salvaguardia della biodiversità e la tutela dei prodotti tipici e di qualità.

Il forum di “Terra Madre” si incentrerà sulle esperienze dei tre territori interessati da “G.Lo.B”: Sertão do São Francisco nel nord est del Brasile, Namibe in Angola e Maputo in Mozambico; queste aree sono caratterizzate da terreni aridi e contesti urbani difficili da rigenerare, dove tuttavia produrre biodiversità è possibile. Ciò grazie anche alla collaborazione tra istituzioni pubbliche, insieme alla società civile e agli agricoltori familiari, che hanno scelto di realizzare politiche e interventi per la salvaguardia e la valorizzazione della biodiversità, contribuendo allo sviluppo sociale ed economico dei loro territori.

L’incontro è disponibile in 3 lingue diverse (italiano, inglese e portoghese), ed è aperto al pubblico fino ad esaurimento posti.

Per informazioni e prenotazioni: http://www.salonedelgusto.com/it/evento/?ev=285

di Cospe per greenreport.it