Il testo presentato in Consiglio regionale

Cannabis, dalla Toscana una mozione per sostenere la legalizzazione in Italia

Entrate fiscali stimate in 6-8,5 miliardi di euro/anno a livello nazionale

[15 giugno 2016]

cannabis banconota

«La legalizzazione della cannabis potrebbe portare rilevanti entrate fiscali per lo Stato (diverse università le hanno stimate da 6 a 8,5 miliardi di euro annui) da utilizzare per politiche di prevenzione e di welfare». In una conferenza stampa svoltasi Consiglio regionale, i due consiglieri  Tommaso Fattori e Paolo Sarti e l’esponente di Sinistra Italiana Mauro Romanelli hanno presentato ieri una banconota da cento euro con sopra stampata una foglia di marijuana per sensibilizzare sulla necessità di approvare in tempi rapidi un testo di legge nazionale sulla legalizzazione, a partire dai vari testi depositati sin Parlamento e sui quali è iniziata la discussione in queste settimane nelle Commissioni.

«Riteniamo – hanno sottolineato i tre – che ormai anche in Italia sia giunto il momento di procedere, e per questo abbiamo presentato una mozione in Consiglio (in allegato), che speriamo sia approvata da tutte le forze, perché davvero oggi nessuno dovrebbe sottrarsi a questa scelta di civiltà».

Una proposta che sta ottenendo un supporto sempre più trasversale, sia in ambito regionale – dove in primis il governatore Rossi si è espresso a favore – che parlamentare, con forte sostegno anche da voci autorevoli dell’ambientalismo italiano come quella di Ermete Realacci.

«Vi sarebbero effetti importanti sul contrasto alla criminalità, sottraendole un vasto e fecondo mercato, tanto è vero che – concludono Fattori, Sarti e Romanelli – è la stessa Direzione nazionale antimafia, nell’ultimo rapporto al Parlamento, a sollecitarne perlomeno la depenalizzazione in un quadro europeo».

 

Allegati