Volti giovani e tante donne nella nuova segreteria del Partito democratico

Chi è Chiara Braga, la nuova responsabile Ambiente scelta da Renzi

[10 dicembre 2013]

È una segreteria di partito giovane e in maggioranza donna, quella presentata ieri da Matteo Renzi per il nuovo corso del Partito democratico: il volto scelto per la responsabile all’Ambiente è quello di Chiara Braga, e riassume in pieno queste caratteristiche. Under 40 (è nata a Como nel 1979) e già deputata e membro della commissione Ambiente della Camera capitanata da Ermete Realacci, Braga è laureata in Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale presso il Politecnico di Milano.

Dal 2010 è inoltre responsabile nazionale per le politiche per la difesa del territorio del dipartimento Ambiente del Pd, che da oggi si appresta a guidare. «Sono felice per la scelta di Chiara Braga, esponente di primo piano degli Ecodem, come responsabile Ambiente – commenta Fabrizio Vigni, presidente degli Ecologisti democratici – Ora comincia una stagione nuova, che deve trovare nel Pd un partito sempre più attento alle ragioni dello sviluppo sostenibile e della modernizzazione ecologica dell’economia».

Perché il Pd possa contribuire a costruire una «sinistra moderna che sappia fare – come si augura Vigni – dell’ambiente e della green economy la nuova frontiera di uno sviluppo possibile e desiderabile», la strada da fare è ancora tanta, ma se venisse davvero percorsa non sarebbe solo il Partito democratico è giovarne, ma tutto il Paese.

L’esperienza in commissione parlamentare e la formazione da urbanistica di Braga sono un buon biglietto da visita per gli ambientalisti, oggi più che mai che il territorio italiano vive un’emergenza continua. Ma per una riconversione ecologica della nostra economia serve di più: occorre insistere sui temi dell’utilizzo efficiente di materia ed energia e della loro rinnovabilità all’interno dei nostri processi industriali. Temi che ancora non hanno una presenza adeguata – quando proprio non mancano – nell’agenda di Renzi. Per questo facciamo il nostro augurio a Braga, sperando che possa interpretare al meglio il suo ruolo.