Cooperazione sostenibile. It.a.cà, viaggiare secondo natura

[1 aprile 2014]

«Il viaggio responsabile parte da casa e arriva a casa, una qualsiasi ‘Itaca’ (‘it a cà’, ‘sei a casa?’ in dialetto bolognese) da raggiungere, dove più che la destinazione conta il percorso e il modo in cui ci si mette in cammino», parole di Pierluigi Musarò, direttore artistico di IT.A.CÀ, il festival del turismo responsabile che si svolgerà dal 30 maggio all’8 giugno.  IT.A.CÀ torna per la sesta edizione e avrà luogo a Bologna e in altre città dell’Emilia-Romagna, organizzato da associazione Yoda, Cospe, Nexus Emilia-Romagna, Aitr (Associazione italiana turismo responsabile) e con il patrocinio di diversi enti, tra cui Comune e Provincia di Bologna, Regione Emilia-Romagna e Università di Bologna.

A oggi, il turismo è la quarta causa di inquinamento ambientale e le sue forme che si stanno sviluppando negli ultimi anni sono le meno sostenibili. Ma secondo IT.A.CÀ, il viaggio può essere una scoperta lenta, alla ricerca di angoli poco noti, ma incredibilmente affascinanti e autentici. Non solo: “IT.A.CÀ vuole essere un momento di riflessione sui ‘viaggi corti’, nel proprio territorio per entrare in contatto con la sempre maggiore diversità etnica e culturale, per vivere l’emozione del viaggio, ma senza per forza dover andare lontano” racconta Pierluigi Musarò, direttore artistico di IT.A.CÀ  e docente di Sviluppo sostenibile, cittadinanza attiva e turismo responsabile all’Università di Bologna.

Dieci giorni di eventi, contest, educational e laboratori nel cuore delle città emiliane alla scoperta dei loro segreti. I diversi eventi del Festival sono pensati come momenti d’incontro, in chiave critica, sui concetti di viaggio e di ospitalità, sulle migrazioni e sulla cittadinanza globale, sulle disuguaglianze e sul idea di sviluppo.

Novità di quest’anno il Premio turismo sostenibile dedicato alla valorizzazione e salvaguardia del patrimonio culturale, artistico e naturale bolognese. Un premio in denaro per riconoscere e promuovere le migliori pratiche nel campo del turismo responsabile e sostenibile, legato al territorio e alle sue specificità.

Sono invece appena partiti i concorsi Racconta la tua città, premio letterario e fotografico organizzato in collaborazione con Viaggi Verdi, Una gita responsabile, concorso per le scuole paritarie di I e II grado della provincia di Bologna per sensibilizzare gli studenti al turismo sostenibile e la seconda edizione di Adotta un turista, il contest che mette in gara le idee più creative di ospitalità eco-sostenibile e Orizzonti Estensi (fotografia) e Viaggi Miranti – sguardi di genere sulla città (Racconto Breve) rivolto agli studenti degli istituti superiori di Ferrara e Provincia e a tutti coloro che vogliono esprimere la propria creatività, lanciati assieme al festival Dei Diritti Umani di Ferrara.

IT.A.CÀ, e-mail info@festivalitaca.net, sito www.festivalitaca.net

Cospe