Corso gratuito sulla ricostruzione edilizia dopo eventi naturali catastrofici

[7 febbraio 2014]

Il Centro di Ricerche Urbane, Territoriali e Ambientali (CRUTA) dell’Università di Ferrara e il Consorzio Formedil Emilia Romagna, in collaborazione con il Comune di Ferrara, la Cattedra Unesco in Urban and Regional Planning for Local Sustainable Development dell’Università degli Studi di Ferrara, l’Associazione per la Commissione Nazionale UNESCO – Italia onlus (e l’Alto Patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO) e Tecton Soc. Coop., presentano un corso innovativo e di alta qualificazione per tecnici (liberi professionisti e funzionari delle Pubbliche Amministrazioni) interessati ad approfondire le conoscenze relative ai temi della ricostruzione edilizia, del recupero e della nuova pianificazione urbanistica nelle aree della Pianura Padana Emiliana colpite dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012.

Il corso è stato presentato all’interno del bando della Regione Emilia Romagna “Invito a presentare Operazioni a sostegno dei territori e della popolazione colpita dagli eventi sismici – Primo provvedimento” (Delib. di G.R. n. 1933/2012 e alla successiva integrazione di cui alla Delib. di G.R. n. 362/2013) ed è stato approvato con Atto di Approvazione n.1142 del 2/8/2013. L’attività è cofinanziata dal Contributo di Solidarietà del Fondo Sociale Europeo per le aree colpite dal sisma del maggio 2012.

Il corso di aggiornamento “Territori, comunità, produzioni: Ricostruire per innovare/innovare per ricostruire a seguito di eventi naturali catastrofici” (rif. PA 2012-2410/RER- progetto n° 2 – durata 400 ore),  è parte del più ampio programma “2PxE: Pianura Padana Emiliana: Ricostruire il Territorio/Fabbricare il Futuro”, a favore dei territori terremotati, articolato in corsi di formazione, seminari, workshop, incontri fra esperti, nazionali ed internazionali, professionisti privati, tecnici pubblici (Comuni, Province, Regione, Sovrintendenza, ecc.), finalizzato ad ampliare le conoscenze tecniche e culturali per la ricostruzione e la ri-programmazione dei territori colpiti dal sisma e, in generale, da una catastrofe naturale.

Corso di perfezionamento post-laurea:

Inizio/Fine corso: 06 marzo 2014 / 04 luglio 2014;

Durata: 400 ore (di cui 100 ore  di Project Work);

Le lezioni si svolgeranno tutti i giovedì, venerdì ( 9:00-18:00) e sabato (9:00-13:00).

Destinatari: l percorso formativo è rivolto a 16 persone, con precedenza per i residenti nei comuni danneggiati dal sisma, ai sensi del decreto del ministero dell’Economia e delle Finanze del 01/06/2012 e del decreto legge 74 del 06/06/2012, che intendano approfondire conoscenze e competenze in merito alla ricostruzione e pianificazione post sisma. Le azioni previste, per la loro sperimentalità e innovatività, saranno in ogni caso rivolte anche a persone residenti in altri territori della Regione.

Il corso è prevalentemente diretto a laureati in Architettura e Pianificazione, Agronomia, Geologia e Scienze della Terra, Ingegneria Civile. E’ comunque ammessa l’iscrizione a laureati in Economia, Sociologia, Scienze della Comunicazione.

Criteri di selezione: Nel caso di domande eccedenti verrà stilata una graduatoria sulla base dei titoli e delle esperienze professionali. In caso di candidati a parità di punteggio sarà data la precedenza ai candidati più giovani.

Attestato rilasciato: Attestato di frequenza; è obbligatoria la frequenza di 70% delle ore previste dal corso.

Sede di svolgimento: Il corso si svolgerà a Ferrara, presso le sedi del Comune e dell’Università degli Studi di Ferrara. Durante le ore del corso sono previste inoltre viste guidate e sopralluoghi nei territori colpiti dal sisma.

Crediti formativi: Il CRUTA ha già avviato le procedure per il riconoscimento dei crediti formativi da parte dell’Università degli Studi di Ferrara, degli Ordini degli Architetti, degli Ingegneri, dei Geologi e degli Agronomi.

>>> Il corso, cofinanziato dal FSE, è gratuito <<<

Principali contenuti del corso:

 

Moduli tematici:

1. Rischio e vulnerabilità. Concetti e riferimenti teorici

2. Gli interventi sui beni storico-monumentali: modelli e buone pratiche

3. Gli interventi sul patrimonio edilizio esistente: modelli e buone pratiche

4. La ricostruzione dei tessuti urbani: modelli e buone pratiche

5.Le procedure per l’intervento post sisma: il caso emiliano

6. UMI, Piani di Ricostruzione, Nuova programmazione

7. Imprese, sviluppo e innovazione nei territori del terremoto

8. Pianificazione territoriale e urbanistica dopo una catastrofe naturale

Project Work:

Gli allievi effettueranno un’esperienza individuale in modalità Project Work (della durata di 100 ore) da realizzarsi in proprio e/o presso le Amministrazioni interne al cratere, nelle imprese del territorio o presso la Regione Emilia‐Romagna, per approfondire le problematiche e individuare le soluzioni possibili/migliorative di un caso analizzato.

 

Viaggio Studio – Giappone:

 

Grazie alle azioni realizzate e alla rete di relazioni internazionali del CRUTA verrà organizzato, durante la fase conclusiva del percorso formativo di 400 ore, un viaggio studio in Giappone, paese di elevata esperienza e preparazione tecnica sulla vulnerabilità sismica.

 

Verrà data la possibilità di partecipare gratuitamente al viaggio della durata di una settimana a 5 studenti, tra coloro che avranno totalizzato il maggior numero di presenze (e in caso di parità tramite sorteggio).

Il viaggio è previsto indicativamente per la seconda metà di ottobre 2014.

 

Iscrizioni:

Per iscriversi al corso è necessario compilare il modulo online sul sito http://www.laboratoriricostruzione-er.it entro il 28/02/2014

Per ulteriori informazioni: info@laboratoriricostruzione-er.it

Università di Ferrara