Festambiente della Piana, torna la cittadella ecologica di Legambiente Toscana

Dal 2 al 4 ottobre a Villa Montalvo, tre giornate a tema ricche di appuntamenti

[11 settembre 2015]

festambiente della piana legambiente toscana 2015

Villa Montalvo ospiterà tre giornate a tema ricche di appuntamenti per adulti e bambini. Ogni giorno ampio spazio alla cultura e all’intrattenimento, con convegni, dibattiti, degustazioni di prodotti tipici, laboratori, proiezioni cinematografiche e spettacoli di grandi artisti fortemente legati al territorio toscano.  La seconda edizione di Festambiente della Piana si caratterizzerà molto più apertamente come la Festa di tutti i territori della Toscana, che hanno un loro baricentro ideale nella grande Piana Metropolitana. La Piana, quindi, come metafora dell’intero patrimonio territoriale toscano.

Un festival che sarà dedicato alle tematiche ecologiche, sociali e culturali. Tre giornate in cui si alterneranno cultura, politica e intrattenimento, con serate a tema, concerti e spettacoli, proiezioni, mostre, attività e laboratori didattici per bambini. In più, stand espositivi di prodotti tipici, degustazioni di birra artigianale e due bio/bar in cui sarà possibile scegliere fra piatti della cucina tradizionale, vegetariani o senza glutine.

LE TRE GIORNATE A TEMA

La prima, (venerdì 2 ottobre) che si aprirà col taglio del nastro alla presenza delle Autorità, si caratterizzerà all’insegna dell’impegno antimafia. Con la naturale collaborazione di Libera e dei sui nodi territoriali. Sarà l’occasione buona per fare il punto sull’Osservatorio Regionale Ambiente e Legalità e sulle tante comuni iniziative di denuncia contro la corruzione, le infiltrazioni mafiose e le pratiche di riciclaggio di denaro sporco nel ciclo dell’edilizia, che tanto minacciano anche la nostra civilissima Toscana.

La seconda giornata (sabato 3 ottobre) affronteremo, invece, il tema della crisi climatica, a partire proprio dalla sua manifestazione più visibile ed estrema, che è il dissesto idrogeologico. Tema particolarmente interessante, dal momento che a partire da gennaio 2016 inizieranno le celebrazioni del 50° anniversario dell’alluvione di Firenze, la calamità “naturale” più importante della nostra Storia nazionale … La giornata sarà anche l’occasione utile per fare il punto sulle tante vertenze territoriali che “insistono” sulla Piana tra Firenze, Prato e Pistoia.

Domenica 4 ottobre, infine, gran finale all’insegna del buon cibo libero da pesticidi. La Toscana è stata, infatti, la prima Regione a vietare l’uso per le aree extra-agricole del glifosate, l’erbicida più diffuso al mondo, ma giudicato anche cancerogeno per l’uomo dall’OMS. Il divieto riguarda bordi stradali e parchi pubblici, ma andrebbe esteso anche all’agricoltura, come le buone pratiche di produttori biologici e biodinamici insegnano. A un mese scarso dalla chiusura di Expo 2015, sarà anche un modo per fare il punto, alla nostra maniera, sulle buone pratiche “per nutrire il pianeta …”, contro ogni spreco alimentare, e in vista della concreta realizzazione del Parco Agricolo della Piana. Sarà l’occasione per degustare pane nostrano, vini al naturale, birre artigianali, ortaggi e frutta di stagione a filiera corta…

ATTIVITA’ E LABORATORI PER TUTTI

Ogni giorno Festambiente della Piana ospiterà un’ampia scelta di attività gratuite aperte a grandi e piccini. Verranno organizzate visite guidate alla scoperta degli alberi della villa, una caccia al tesoro a tema ambientale, workshop e laboratori per esplorare il mondo della musica, del riuso creativo e dell’alimentazione. All’interno della villa sarà inoltre possibile assistere a presentazioni di libri, visitare una mostra didattica sul lupo e una sugli alberi, mentre all’esterno verrà allestita un’area di gioco libero, con fogli, matite, pennarelli e tutto ciò che serve per liberare la fantasia.

IL PROGRAMMA SERALE

Ogni sera, a partire dalle 18.30, la limonaia di Villa Montalvo ospiterà il “Clorofilla Film Festival”, che quest’anno vedrà la proiezione di due film ed un documentario, selezionati appositamente per ricalcare i tre temi portanti della festa. Dalle 21.30 poi, ampio spazio allo spettacolo! Sul palco della villa infatti passeranno attori e musicisti, tutti estremamente legati al territorio toscano, per un’offerta ogni volta diversa, che spazierà dalla prosa, alla musica rock fino ad arrivare alla rivisitazione “junk” di celebri brani italiani ed internazionali.

LE BUONE PRATICHE DEL FESTIVAL

Un vero e proprio villaggio ecologico, dove verrà realizzata la raccolta differenziata dei rifiuti, dove saranno privilegiati i prodotti alimentari biologici, tipici e a km zero, l’acqua usata è quella pubblica, verrà promosso l’utilizzo dei mezzi di trasporto locali e le emissioni dell’evento verranno annullate con AzzeroCO2, che quest’anno sostiene la produzione di carbonella riciclata in Cambogia.

Il programma dettagliato e completo della festa e le novità esclusive verranno presentate nella conferenza stampa di lancio di Festambiente della Piana, che è già fissata per venerdì 18 settembre alle ore 11.00 alle Giubbe Rosse (Piazza della Repubblica, a Firenze). Per info: http://festambientepiana.legambientetoscana.it/. Ingresso libero: ore 10.00 / 23.00.