Festambiente, la sesta giornata dedicata al mare e alle coste. Il programma dell’11 agosto

[10 agosto 2016]

Festambiente 1

Lo sport e il mare protagonisti della settima giornata di Festambiente, densa come sempre di incontri ed ospiti di eccezione. Al mattino si parte alle ore 9,00 Trekking Urbano a Castiglione della Pescaia, promosso in occasione della Festa delle Vele del Comune di Castiglione della Pescaia- Il Mare più bello d’Italia. Ore 9.00 Partenza con bus gratuito dei partecipanti iscritti per Castiglione della Pescaia. Ore 10,00 incontro nel Piazzale Caduti in Guerra con gli iscritti dell’Ufficio Turistico di Castiglione. Inizierà da qui il nostro trekking Urbano, con guida turistica, che porterà alla scoperta del borgo medievale.

Alle ore 10,00 Castiglione della Pescaia, Bagno Bruna (via Isola Clodia). Laboratori di educazione ambientale sul santuario dei cetacei/ Pelagos per bambini e ragazzi. Con l’Associazione Terramare Uisp sarà inoltre possibile effettuare prove gratuite di alcuni sport acquatici come il surf e il SUP surfing. 

L’incontro mattutino è alle ore 11,00 al Club Velico Castiglione della Pescaia dove si parlerà di Il mare più bello. Coordina Angelo Gentili Responsabile Legambiente Turismo. Partecipano Stefano Ciafani Direttore Nazionale Legambiente, , Giancarlo Farnetani Sindaco di Castiglione della Pescaia, Elena Nappi Assessore all’Ambiente Castiglione della Pescaia, Andrea Di Stefano Responsabile Progetti speciali Novamont, Filippo La Scala AD Garnell, Carlo Pistolesi Presidente Club Velico Castiglione della Pescaia.

Ancora festa per i più piccoli con le tante attività di ScienzAbiente: esperimenti, laboratori e giochi che si intrecciano con il calendario di Legambiente. Ecopiscina – SUP. Con UISP e Terramare asd (6-16 anni). Ecopiscina – Laboratorio scientifico sulle proprietà fisiche dell’elemento acqua. Con Terramare asd (dai 6 anni). Casa ecologica/ Piano terra – Qualità dell’aria e inquinamento. MAPEC_LIFE. Università di Pisa (6-8 anni). Il Giardino dei mestieri con Le api: sentinella ecologica: Osservazione dell’arnia. Con Azienda Miteterra (adatto a tutti). E ancora la Scrittura etrusca. Con il Museo Archeologico e d’Arte della Maremma (6-10 anni) e anche Funghi microscopici, micropropagazione vegetale e piante insolite. Con CRISBA (dai 10 anni). Alle ore 18,00 all’Auditorium conferenza Come nasce una previsione meteo? Con Lamma.

L’appuntamento con lo spettacolo serale è alle ore 21,00  con Le Mille e un granello in “Il Laboratorio dei sogni”. Due fate ed un folletto pasticcione lavorano a pieno ritmo nel loro laboratorio: realizzano sogni per i bambini che non riescono a dormire la sera e che chiedono aiuto inviando loro una stellina che darà vita di volta in volta ad una storia.

Nel pomeriggio si susseguiranno ben quattro appuntamenti allo Spazio Incontri: alle ore 18,00 Dagli olivi del Parco un progetto per il futuro. Coordina Enrico Fontana Responsabile nazionale Economia civile. Partecipano Angelo Gentili Segreteria nazionale Legambiente, Stefano Magnoni Chico Mendes, Claudio Del Re Direttore Terre Regionali Toscane, Domenico Luppino Presidente Cooperativa Sociale Rossella Casini. 

Alle ore 18,30 Assaggi dal Giglio. Piccola degustazione di prodotti tipici dell’Isola del Giglio in collaborazione con il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano. Introducono: Sergio Ortelli Sindaco di Isola del Giglio,  Giampiero Sammuri Presidente Federparchi e Presidente Parco Arcipelago Toscano, Stefano Feri Consigliere Parco Arcipelago Toscana, Francesco Gentili esperto di eno-gastronomia. 

Poco dopo alle ore 18,45 Isole smart per l’innovazione e lo sviluppo sostenibile. Coordina Angelo entili Segreteria Nazionale Legambiente. Partecipano Edoardo Zanchini Vicepresidente nazionale Legambiente, Giampiero Sammuri Presidente Federparchi, Umberto Mazzantini Responsabile Isole minori Legambiente, Sergio Ortelli Sindaco di Isola del Giglio.

Ma il dibattito principale sarà quello delle ore 19,30 Una strategia per il mare. Presente e futuro delle aree costiere in Italia. Partecipano Edoardo Zanchini Vicepresidente nazionale Legambiente, Angelo Gentili Responsabile nazionale turismo Legambiente, Sebastiano Venneri ViviIitalia,  Francesco Palumbo Direttore generale al Turismo Ministero per i beni culturali e il turismo, Giampiero Sammuri Presidente Federparchi, Gianfranco Ciola Direttore Parco Naturale Regionale Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo, Alma Rossi Parco Regionale Appia Antica,  Paolo Grigolli Direttore Scuola di Management del Turismo Trentino School of Management. A seguire la cerimonia di consegna delle Vele 2016 Legambiente e Touring Club e de “la Spiaggia più bella sei tu 2016” con Stefano Ciafani Direttore nazionale Legambiente.

Un appuntamento anche all’Auditorium: alle ore 21,00 Presentazione del libro #Maremmans a tavola at the table. Piatti dimenticati della nostra terra. Partecipa Nino Costa Associazione Maremmans.

Nel nuovo spazio di Festambiente 2016 Piazza Economia Civile alle ore 20,00 Social Lending: lo sviluppo di un modello di finanza più etica. Enrico Fontana Responsabile economia civile Legambiente intervista Luciano Manzo AD Smartika.

Per gli amanti delle due ruote un altro appuntamento alla Casa ecologica per carpire il segreto della bicicletta sempre perfetta! Alle Ore 21,00 Ciclofficina Festambici – laboratorio di manutenzione della bicicletta realizzato in collaborazione con FIAB-Grossetociclabile.

Il Clorofilla film festival fa da apri pista agli spettacoli odierni. Si parte alle ore 21,00 Oro blu – Conversazioni dal mare (39’) di A. Ferrante, M. Gernone – Tiziana Colluto, giornalista salentina, indaga sulle trivellazioni nei mari del Salento, richieste con carte ufficiali a partire dall’ottobre 2014 da parte di compagnie petrolifere straniere – Marine Rubbish (29’) di C. Cinelli – Un documentario che racconta, in maniera accessibile a tutti, le ricerche che l’Istituto di scienze marine del Cnr (Ismar-Cnr) sta effettuando nel settore che riguarda l’inquinamento marino e, più in particolare, in quello dei ‘marine litters’, nella zona compresa fra Toscana, Liguria e Francia – La gente resta (60’) di M. Tilli – Tamburi, il quartiere più inquinato d’Italia dove sorge l’Ilva di Taranto e dove da sempre vivono Cosimo, Tonino e Giuseppe, i tre fratelli Resta. Tre vite divise tra il mare e il lavoro in fabbrica, tra la paura per la salute messa a rischio dall’inquinamento e la voglia di restare lì.

A 35 anni dalla morte del padre Bob Marley, Julian Marley & The Uprising saliranno sul palco di Festambiente nell’unica data Toscana dell’artista Inglese. Autodidatta, artista a tutto tondo e grande musicista già nominato al Grammy Award, produttore e filantropo, Julian si adatta a suonare diversi strumenti come basso,  batteria,  chitarra, e tastiera.

In apertura i Quartiere Coffee, il gruppo grossetano nato nel 2004 e diventato una delle più importanti realtà reggae indipendenti d’Italia. La band, che presenterà una formazione relativamente nuova, con Filippo Rootman Fratangeli come Frontman, si esibirà sul palco della festa a pochi mesi dall’uscita del suo ultimo singolo “Sometimes”, che si aggiunge al precedente “We Are”.

…ed inoltre Festambiente è sinonimo di alimentazione di qualità. In un percorso di educazione alimentare, vengono presentati all’interno della festa gli alimenti tipici (DOP e IGP) e biologici, i prodotti tradizionali legati ai territori (i PAT), i piatti che raccontano la nostra storia e ci ricordano l’identità.

Il programma completo di Festambiente ogni giorno su www.festambiente.it