Gli inglesi hanno paura dell’Apocalisse ambientale

[20 agosto 2013]

Da un sondaggio effettuato recentemente in Inghilterra viene fuori che un quinto dei cittadini di Sua Maestà vive nel timore di una catastrofe naturale.  Il sondaggio è servito anche a fare la classifica delle 10 catastrofi naturali che spaventano la popolazione ed un network televisivo ha colto l’occasione per pubblicare le 5 immagini che vi proponiamo di una Londra colpita dall’Apocalisse ambientale:  il palazzo di Westminster inondato, il castello di Edimburgo devastato da un tornado, l’Angel of the North dopo un sisma,  Trafalgar Square invasa da un ghiacciaio, le rive del Tamigi sotto una pioggia di meteoriti.

Il sondaggio è stato effettuato in Inghilterra su 2.000 persone prima dell’inizio della serie televisiva “Perfect Storms: Disasters That Change the World” e i risultati dimostrano che il 21% degli inglesi pensano che nel corso  della loro vita saranno vittime di una catastrofe naturale.  In testa alle 10 catastrofi più temute e considerate probabili ci sono le inondazioni, il freddo estremo ed i terremoti.

Bruce Malamud, che insegna al King’s College London, ha studiato i dieci disastri che preoccupano gli inglesi ed è convinto che sia essenziale «educare l’opinione pubblica in materia di ambiente e renderla cosciente delle catastrofi naturali. La crescita della popolazione, il cambiamento climatico, l’urbanizzazione e l’invecchiamento contribuiscono ad aumentare il livello e la frequenza delle catastrofi naturali».

Resta da capire se anche immagini e serie televisive catastrofiche possono contribuire a questa “pedagogia” dei disastri naturali dalla quale gli esseri umani, questa specie dalla memoria corta, non sembrano apprendere nulla, se non la paura che accadano.