Gusta le Eolie: da isolati a isolani

[23 agosto 2013]

Si è tenuta la presentazione della seconda edizione del progetto Gusta le Eolie, che ha come obiettivo principale quello di identificare le Isole Eolie con la migliore tradizione gastronomica, frutto dell’uso di prodotti autoctoni e stagionali dell’agricoltura e della pesca.
Gusta le Eolie nasce anche con lo scopo di mettere in relazione i produttori agricoli ed ittici e le strutture ricettive e di ristorazione, al fine di abbattere i costi ed incentivare l’uso di prodotti a Km e Miglio Zero.

Dopo la già conclusa settimana dal 6 al 13 luglio, ora dal 9 al 15 settembre 2013, presso alcuni ristoranti ed hotel eoliani che hanno aderito all’iniziativa, saranno proposti dei piatti o dei menù degustazione eoliani, con tre regole fondamentali:

  • Prodotti prevalentemente autoctoni, per la massima rappresentatività del territorio.
  • Rispetto assoluto della stagionalità
  • Ricette che rispettino e ripropongano la cultura gastronomica eoliana.

I ristoratori aderenti proporranno il piatto o il menù “Gusta le Eolie”, inserendolo nel proprio menù, per tutto il periodo della manifestazione. Hanno aderito al progetto Gusta le Eolie oltre 20 ristoranti prevalentemente di Lipari e Salina, ed alcune partecipazioni di ristoranti di Vulcano e Filicudi.
L’occasione sarà anche quella di fare il punto sulle opportunità di economia sostenibile che può dare il progetto al comparto dell’agricoltura, della pesca, della ristorazione e non ultimo del turismo di qualità.

E’ stata presentata la card “Gusta le Eolie” che darà diritto ai possessori di poter degustare gratuitamente,  nei ristoranti aderenti, una pietanza di entrata a base di capperi delle isole Eolie ed un calice di Malvasia etichettata accompagnata da biscotti di tradizione eoliana.  La card sarà spendibile nelle due settimane dell’evento e sarà regalata dalle strutture ricettive aderenti ai loro migliori clienti o dalle case vinicole ed i produttori di capperi eoliani.

In distribuzione  anche la brochure  dove sono riportate le ricette dei locali aderenti. Il progetto Gusta le Eolie è coordinato da Slow Food Valdemone e gestito dalle comunità Slow delle isole Eolie e si effettua in collaborazione con Federalberghi delle Isole Eolie.I referenti del progetto sono Marco Miuccio per Alicudi, Filicudi, Lipari, Panarea, Stromboli e Vulcano, e Salvatore D’Amico per Salina.

Nell’intervista Marco Miuccio illustra il progetto che  è inserito nella più ampia idea di  rete delle Isole Slow  modello di tutela e riappropriazione del territorio, dell’identità territoriale che potrà essere replicata  anche nelle altre realtà internazionali di Slow Food.

Informazioni ulteriori su Gusta le Eolie consultabili all’indirizzo: http://www.slowfoodmessina.it

Videogallery

  • Intervista a Marco Miuccio - Comunità Slowfood Isole Eolie