Protagonista l'Osservatorio innovazione e tecnologia per la green economy

L’ecoinnovazione made in Italy riparte da Firenze

Il 27 aprile il capoluogo fiorentino ospita la prima edizione in Italia del Cleantech Forum Europe

[17 aprile 2015]

Sarà Firenze, culla del Rinascimento, a lanciare coi migliori auspici la ricerca condotta dall’Osservatorio innovazione e tecnologia per la green economy. Nel mirino ci saranno infatti quelle realtà che meglio caratterizzano il nuovo “Rinascimento” di cui oggi è pressante l’esigenza: poggiandosi su una base dati brevettuale che segue la classificazione Ocse, e con l’obiettivo di posizionare i vari aspetti dell’ecoinnovazione made in Italy nel contesto internazionale, l’Osservatorio traccerà infatti una mappa delle aree italiane di innovazione ed eccellenza.

La scelta fiorentina non è avvenuta a caso; si è voluto sottolineare il nesso strategico tra  il potenziale dell’ecoinnovazione e il raggiungimento di un decisivo cambiamento verso gli obiettivi di sviluppo sostenibile. L’11esima edizione del Cleantech Forum Europe, che il 27 aprile arriva in Italia per la prima volta scegliendo come città proprio il capoluogo toscano, rappresenta per l’Osservatorio – un progetto che nasce dalla collaborazione tra la Fondazione per lo sviluppo sostenibile e il Ministero dell’Ambiente – l’humus ideale per conferire vitalità alla propria analisi.

In concreto, l’Osservatorio innovazione e tecnologia propone per la giornata del 27 aprile un evento – gratuito –  modulato in due sessioni (per garantire l’accesso agli eventi è richiesta la registrazione, disponibile al seguente link).

La prima è una working session, dalle 11.30 alle 13.30, rivolta esclusivamente ai membri del Network e dedicata alla presentazione dei primi risultati della ricerca come momento di condivisione e consultazione con i propri membri per la stesura del rapporto finale che verrà presentato a luglio 2015.
La seconda sessione, dalle 14.00 alle 16.00, è una conferenza aperta al pubblico, in lingua inglese, dal titolo “Meet Italy Cleantech”. Verranno annunciati  i primi risultati della ricerca che l’Osservatorio sta conducendo sui trend italiani di eccellenza nel settore e verrà presentata una panoramica dello stato dell’arte dell’eco innovazione in Italia, attraverso il contributo di figure di rilievo istituzionale e del cleantech. Interverranno alla sessione: Stefano Firpo, Direttore Generale per la politica industriale, la competitività, piccole e medie imprese- Ministero per lo sviluppo economico; Andrea Bairati, Responsabile  Educazione e Innovazione – Confindustria; Roberto Cingolani, Direttore Scientifico – IIT Genova; Roberto Morabito, Responsabile Unità Tecnica  Tecnologie Ambientali – ENEA; Carlo Maria Medaglia, Capo Segreteria Tecnica Ministero dell’Ambiente(in attesa di conferma).

Nell’ambito di questa sessione, inoltre,  si terrà un confronto aperto tra alcune start up e Venture Capital tra le più rappresentative del settore: Aster Capital, Vertis SGR, 40 South Energy, Athonet Smartgrid.

Come già accennato la partecipazione all’evento è libera (in allegato è disponibile il programma dettagliato della giornata), e consente anche di avere accesso alla successivo incontro del Forum come focus sul la Regione Toscana.

 

Allegati