“Let’s clean” le spiagge e i fondali livornesi

[8 maggio 2014]

Oltre 400 bambini, famiglie, associazioni ambientaliste e culturali  saranno impegnate sabato 10 maggio nella tradizionale Giornata Ecologica di pulizia delle spiagge e dei fondali livornesi. La Giornata chiude idealmente il  progetto di ecologia urbana “2050 Ecodifferenziati” promosso dal Comune di Livorno in partenariato con Aamps, ma coinciderà anche con la prima “European Clean Up Day” ( ECUD), giornata di recupero dei rifiuti abbandonati lanciata dalla Commissione Europea e coordinata dal Ministero dell’Ambiente. Anche Livorno dunque parteciperà a questa giornata di pulizia globale che vedrà scendere in campo nella stessa giornata 28 stati, inclusi alcuni paesi extraeuropei.

L’appuntamento per sabato 10 maggio sarà – come di consueto – alla Rotonda di Ardenza alle ore 9 per poi dividersi in squadre operative (bambini e associazioni) distribuite lungo la costa. Si interverrà dalle ore 10 alle 12 in zona Accademia, alla Vela, alla spiaggia del Felciaio, alla Rotonda, al Gabbiano, ai tre Ponti (nord e sud), alle spiagge Tamerice, Cà Bianca, Longa, Ballerina e Sale.

L’obiettivo è rimuovere quanti più rifiuti vengono trovati sulle spiagge che a breve saranno meta di tanti bagnanti; l’Aamps comunque, dato che scenderanno in spiaggia tanti bambini, prima di questa operazione farà comunque un sopralluogo per eliminare qualsiasi eventuale problema  e rimuovere ogni oggetto pericoloso.

Ma la Giornata ecologica quest’anno non si limiterà alla sola mattina. Nel pomeriggio alle ore 15.30 in zona Cisternino l’Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani (AGESCI)  proseguiranno nel loro lavoro di pulizia del tracciato  dell’Acquedotto  Leopoldino per restituire alla cittadinanza e rendere  fruibile un’opera  architettonica di alto valore ambientale e culturale.

Sempre nel pomeriggio di sabato 10  maggio, alle ore 15.30, sarà inaugurata presso la Fondazione LEM (piazza del Pamiglione) la mostra dei disegni elaborati dalle scuole elementari e medie  che hanno aderito al progetto “ 2050. Ecodifferenziati”. Seguirà la proiezione del cortometraggio del Comune di Livorno “Il brutto, brutto mondo del signor Mario” prodotto dall’Associazione Licaoni e interpretato da Claudio Marmugi.

La Giornata Ecologica di chiusura di “2050 Eco Differenziati” è  promossa dal Comune di Livorno, in partenariato con AAMPS e in collaborazione con il MIUR, il CTT (che mette a disposizione un mezzo per lo spostamento dei bambini alle spiagge più lontane) e la Fondazione LEM.

Vi partecipano il  Coordinamento delle Comunità straniere,il Centro Servizi Donne Immigrate, l’Unicef, la Lipu, Legambiente, Club Alpino Italiano  – Sezione di Livorno, Ecologisti Democratici, il Centro Sub Livorno e  ASD Livorno che provvederanno a pulire i fondali dal Gabbiano alla Rotonda di Ardenza e il  Soroptimist International Club che consegnerà ai partecipanti  un memorandum ecologico.

Le classi impegnate nella pulizia saranno: 5° A Campana e Doposcuola Cesdi, 2°A e 2°B De Amicis, 5°A Sacro Cuore, 2°A e 2°B Gramsci, 2°A e 2°B Villa Corridi, 3°A e 3°B De Amicis, 3°B Carducci, 3°A e 3°B Gramsci, 4°A Modigliani e 4°A Campana, 2°C e 2°E Medie Borsi.

La “European Clean Up Day” rientra nella campagna “Let’s Clean Up Europe”, lotta contro il littering e l’abbandono dei rifiuti, lanciata dal commissionario Europeo all’Ambiente Janez Potocnick;  lo stesso che nel mese scorso  ha voluto elogiare personalmente i nostri studenti livornesi, invitati a Bruxelles, quali “ambasciatori ambientali”  per presentare i risultati del progetto “Eco-Differenziamoci”, durato tre anni e realizzato con la collaborazione di tutte le scuole cittadine.

Da qui la decisione di far coincidere le due giornate, sia l’europea che quella specificatamente livornese di chiusura del progetto, entrambi dedicate allo smaltimento dei rifiuti e al rispetto dell’ambiente.