Livorno, la scuola Mazzini protagonista della Settimana Unesco per lo sviluppo sostenibile

[27 novembre 2014]

L’Istituto secondario di I° grado Mazzini di Livorno è tra le scuole italiane selezionate per la Settimana Unesco di educazione allo sviluppo sostenibile nell’ambito di Play Energy, il concordo ludico didattico che Enel promuove nelle scuole d’Italia e del mondo: quest’anno sono 83 gli incontri in 60 scuole primarie e secondarie d’Italia per parlare di energia e sostenibilità a oltre 5.080 studenti. Questo è l’apporto di Enel all’ultima edizione della Settimana UNESCO, in corso di svolgimento fino al 30 novembre, dal titolo Per buona educ-azione.

A Livorno si è svolta questa mattina la lezione sulla “Cultura della sostenibilità” tenuta dal tutor della Ricerca Enel Iacopo Mazzantini di fronte a circa 40 studenti delle classi terze della scuola media Mazzini molto interessati e coordinati dai docenti Luciano Zarrella, Simona Scoletta e Marta Merlini. L’altra lezione sul territorio toscano si svolgerà domani, venerdì 28 novembre, a Pontassieve (Fi) presso l’ITC Ernesto Balducci con il tutor Enel Marco Pacioselli.

Il Decennio dell’Educazione allo Sviluppo Sostenibile (DESS) è stato proclamato per il periodo 2005-2014 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, che ha affidato all’UNESCO il compito di coordinarne e promuoverne le attività. La campagna si è posta l’obiettivo di sensibilizzare giovani e adulti di tutto il mondo sulla necessità di un futuro più equo e armonioso, rispettoso del prossimo e delle risorse del pianeta. La lezione in classe di Livorno ha trattato tutti gli aspetti dell’educazione alla sostenibilità in senso lato, ovvero il concetto centrale e trasversale all’intero Decennio Unesco sulla sostenibilità, con un forte accento sulle attività svolte e su ciò che rimarrà dopo di esso in termini di contributo concreto di tutti gli aderenti sul territorio.

Enel, che con PlayEnergy da oltre dieci anni si impegna concretamente per l’educazione delle nuove generazioni alla sostenibilità sia in Italia sia all’Estero, ha raccolto anche quest’anno con entusiasmo l’invito dell’UNESCO e si è fatta promotrice di numerose lezioni didattiche dedicate ai giovani di tutta Italia. Enel, da sempre impegnata per la sostenibilità con le Società del Gruppo, da Enel Energia a Enel Green Power, da Enel Distribuzione a Enel Sole, rinnova così il suo impegno verso la scuola promuovendo la diffusione di una conoscenza e di una coscienza energetica, coinvolgendo i giovani nella scoperta del mondo dell’energia. Per informazioni è a disposizione il numero verde 800.228722, dal lunedì al venerdì ore 9-13 e 14–18, e il sito playenergy.enel.com/

di Enel