Mutuo casa per ristrutturazione energetica, ecco i migliori in Toscana!

[19 marzo 2014]

Il tema del risparmio energetico è un obiettivo perseguito da tutti e a maggior ragione per chi è ambientalista e ha la fortuna magari di vivere immerso nel verde, come ad esempio nelle campagne toscane. Per chi abita in quelle zone potrebbe essere economico ed ecologico ristrutturare la propria abitazione per diminuirne l’impatto energetico sia riducendo i consumi, sia installando pannelli solari o fotovoltaici, sia cambiando la caldaia. Necessità vuole però che magari serva una finanziaria per trovare i fondi: in questi casi trovare un mutuo online conveniente può essere l’opzione migliore, dato che è in grado di abbattere costi di gestione altrimenti presenti con la gestione in filiale.

Se però non abbiamo la bussola allenata per orientarci nel mare di proposte disponibili, possiamo rischiare di fare scelte azzardate e magari poco adatte sia al nostro portafogli che alle nostre esigenze di credito. Per scegliere tra le offerte di Barclays oppure quelle di altre banche e finanziarie, il confronto delle proposte di mutuo può salvare tempo e denaro.

La comparazione delle offerte di mutuo online infatti può aiutare molto nella scelta, dato che consente di avere in un colpo solo sott’occhio tutte le offerte migliori: importante, per trovare la soluzione migliore, sarà valutare le proprie esigenze. Sarà bene considerare che ad esempio viviamo in Toscana, magari nella provincia di Siena, e che la finalità della nostra richiesta è quella di una ristrutturazione casa.

Ancora, dovremo stabilire il valore dell’immobile, l’importo del mutuo da richiedere e la sua durata, così il tasso (fisso, variabile, variabile con cap, …). Poi dovremo fornire informazioni relative al nostro reddito, l’età e che tipo di contratto di lavoro abbiamo: si tratta di informazioni importanti, che permettono di trovare un’offerta adeguatamente personalizzata.

Grazie al portale di comparazione online SuperMoney allora abbiamo provato a immaginare la situazione di un cittadino toscano, in particolare che abita nella provincia di Siena, che ha intenzione di ristrutturare la propria casa, del valore immobiliare di 250mila euro. L’importo che intende richiedere per fare i lavori è pari a 100mila euro, da restituire in 20 anni con un tasso variabile. L’età del richiedente è di 40 anni e si tratta di un dipendente pubblico a tempo indeterminato con un reddito pari a 3500 euro al mese.

La prima proposta che il mercato presenta per questa situazione è quella di UniCredit, che offre “Mutuo Valore Italia – Ristrutturazione” con gestione in filiale: si prevede una rata mensile di 532,98 euro in virtù di un tasso variabile e Taeg pari al 2,77%. Sono previste per chi decide di richiedere questo mutuo anche spese di istruttoria (500 euro) e di perizia (230 euro) per valutare l’immobile.

La seconda soluzione è quella di Webank con “Mutuo Variabile”, che prevede una gestione online: la rata da pagare mensilmente corrisponderà a 545,30 euro, a fronte del tasso variabile e Taeg al 2,88%. In questo caso non sono previste spese di istruttoria o di perizia.

Infine, la proposta di Banca Sella, che offre “Ambra Online Acquisto” la cui gestione sarà in filiale ma con delle condizioni esclusive per chi lo sceglierà online: per il richiedente la rata da pagare ogni mese alla banca corrisponderà a 535,43 euro, in virtù del tasso variabile e Taeg al 2,89%. Previste qui spese di perizia per 200 euro e di istruttoria per 500 euro.

Federica Franzolini