Nel Parco della Maremma torna Festambiente, il Festival internazionale di Legambiente

Presentato il programma 2016: concerti, spettacoli e notti bianche

[21 luglio 2016]

CANTANTI

Un’altra estate in compagnia di Festambiente, il festival internazionale di Legambiente, giunto quest’anno alla XXVIIIesima edizione. Tema principale di quest’anno sarà l’economia civile, che accompagnerà per tutta la festa anche gli artisti presenti. Il cartellone degli spettacoli di #Festambiente2016 porta ancora una volta in Maremma nomi prestigiosi della musica nazionale e internazionale.

Venerdì 5 agosto Tiromancino, sabato 6 agosto I Ministri e Il Teatro degli Orrori, domenica 7 agosto Afterhours, lunedì 8 agosto De Andrè canta De Andrè, martedì 9 agosto Emir Kusturica & The no Smoking Orchestra, mercoledì 10 agosto Bandabardò, apre il concerto la Gaudats Junk Band, giovedì 11 agosto Julian Marley & The Uprising, aprono il concerto i Quartiere Coffee, venerdì 12 agosto Roberto Vecchioni, sabato 13 agosto Premiata Forneria Marconi, domenica 14 agosto Nicola Piovani, lunedì 15 agosto Calcutta e I Cani.

«Anche quest’anno Festambiente propone un cartellone di spettacoli di alto livello – ha spiegato Angelo Gentili, coordinatore nazionale Festambiente – che animerà l’estate maremmana, così come avverrà per l’intera manifestazione, grazie alle numerose novità e attrazioni, farà di Grosseto la capitale dell’ecologia per 11 giorni. Punto di riferimento nazionale per valori, contenuti e priorità ambientali per il futuro del paese».

«Anche in questa edizione – ha sottolineato Luca Agresti, assessore alla Cultura del Comune di Grosseto – Festambiente dimostra di essere una ricchezza per questa terra: nell’appuntamento consolidato che ogni anno si rinnova, Festambiente è una delle offerte di punta nel panorama dell’intrattenimento culturale di qualità. Un evento di valore nazionale che il Comune è fiero di avere sul proprio territorio».

Oltre ai gruppi principali, saranno presenti a Festambiente altri artisti di livello. Dalla Gaudats Junk Band con i suoi strumenti creati dai rifiuti, ai Quartiere Coffee, il gruppo grossetano che ormai è una della band reggae di riferimento nel panorama nazionale. Il 7 agosto il compositore e pianista Stefano Ordini, con l’accompagnamento al sax di Piero Bronzi, presenterà in anteprima per Festambiente la sua opera originale Sinfonia nel Parco. Il 9 agosto, dopo il concerto, Sandro Fiorentini il The Killer DJ, scatenerà la folla con una selezione musicale che andrà dagli anni ’50 fino ai giorni nostri. Saranno tre le notti bianche dell’edizione 2016: domenica 7 agosto, domenica 14 agosto la notte bianca a colori e lunedì 15 agosto notte bianca dedicata ai giovani. Il 7 agosto tra i vari spettacoli suonerà l’Orchestrina del Progresso, con canti e balli tradizionali, e I Desertion. Continua anche la collaborazione con EdicolAcustica, che quest’anno porterà al festival La Compagnia Scapestrati, gruppo elbano, che suonerà domenica 14 agosto nella seconda notte bianca, e gli Etruschi from Lakota. Sempre il 14 agosto suoneranno anche i Gunu Nyatepe. Le Belve, di Vicenza, suoneranno insieme ad altre band lunedì 15 agosto nella notte bianca dedicata ai giovani.

Ingresso 8 euro prima delle 20,00 e 12 euro dopo le 20. I bambini fino ai 14 anni entrano gratis. Per sconti, promozioni, abbonamenti e programma completo consultare www.festambiente.it o chiamare lo 0564.48771. Per info e prevendite: BoxOfficeToscana – www.boxol.it/toscana.

CALENDARIO CONCERTI E SPETTACOLI 2016

Venerdì 5 agosto

Tiromancino – Nel respiro del mondo Tour

Aprono i Tiromancino, gruppo romano storicamente guidato da Federico Zampaglione. Le sonorità non convenzionali che caratterizzano la loro musica vi incanteranno, in un concerto emozionante e dalle atmosfere magiche. La tappa grossetana cadrà a pochi mesi dall’uscita del loro nuovo singolo “Piccoli miracoli”, e del loro nuovo album “Nel respiro del mondo”, per l’unica tappa toscana di agosto del loro tour. 

Sabato 6 agosto

I Ministri – Cultura Generale Tour

Approda a Festambiente “Cultura Generale”, il tour estivo de I Ministri. La rock band milanese, una tra le più seguite d’Italia, ha da poco pubblicato il video del nuovo singolo “Io sono fatto di neve”. Una formazione cresciuta fin dagli esordi grazie alla verve pungente nei testi e il forte impatto sonoro degli strumenti, che da sempre ha contraddistinto uno dei gruppi musicali più apprezzate del panorama nazionale. Unica tappa toscana di agosto.

Teatro degli Orrori – Itdo Tour 2016

Eclettico, potente e d’autore è il rock del Il Teatro degli Orrori: una poesia lucidissima e tagliente, che descrive la realtà di tutti i giorni descrivendola in tutte le sue sfaccettature. Un’evoluzione costante quella del gruppo capitanato da Pierpaolo Capovilla contraddistinta da critica politica, impegno sociale e indignazione, il tutto arricchito da una ricerca musicale continua e un’incredibile capacità di trasformare nei concerti live la rabbia viscerale, che da sempre li contraddistingue, in energia positiva.

Domenica 7 agosto – Notte bianca

Afterhours – Folfiri o Folfox Tour

Considerati i portabandiera dell’indie rock italiano, gli Afterhours sono tra le band più accreditate in Italia, tra le più originali e profonde del panorama nazionale. Saranno a Festambiente il 7 agosto, con il nuovo album “Folfiri o Folfox”. Un disco di “morte e di rinascita” come afferma Manuel Agnelli, frontman della band che, subita da poco la perdita del padre, trova nel dolore nuove forze ed energia. 

Lunedì 8 agosto

Cristiano De André – De André canta De André

Acclamato ritorno sul palco della festa per Cristiano De André, che porterà a Festambiente il terzo capitolo del tour “De André canta De André”. Il nuovo singolo “Canzone per l’estate”- brano storico di Faber e De Gregori – si inserisce in una tournée nata per celebrare il padre Fabrizio a 50 anni dall’uscita del suo primo disco. Polistrumentista, cantautore e compositore, Cristiano racconta il suo rapporto con il padre, valorizzando e reinterpretando le più belle canzoni del suo repertorio e riempiendo di emozioni di ricordi, per una serata che si preannuncia imperdibile. Una serata che si preannuncia imperdibile. 

Martedì 9 agosto

Emir Kusturica & The No Smoking Orchestra

Prima volta a Festambiente per Emir Kusturica, regista, sceneggiatore e musicista bosniaco, vincitore della Palma d’Oro al festival di Cannes e nominato all’Oscar con “Papà è in viaggio d’affari”. L’unica tappa toscana del tour si inserisce in una tournée internazionale con la “The No Smoking Orchestra”, veri e propri nomadi, portatori di gioia e simboli di libertà, che interpreteranno per noi la tradizione della musica balcanica. Ballare sarà l’unica possibilità!

A seguire The Killer Dj Set

Dopo il concerto sarà festa con The Killer Dj! Un cocktail scatenato, eclettico e rinfrescante. Una selezione musicale a partire dagli anni ’50 fino ad oggi. Non ballare sarà impossibile.

Mercoledì 10 agosto

Bandabardò

Che Festambiente sarebbe senza Bandabardò? Si balla e si canta con il gruppo rock-folk più energico d’Italia che suonerà dal vivo anche la versione riarrangiata de “Lo sciopero del sole”, la canzone ecologista del 1998. Un progetto civile, discografico e live, realizzato in collaborazione con Legambiente, per promuovere e valorizzare la raccolta differenziata e il riciclo dei materiali, riarrangiata e risuonata per l’occasione con gli strumenti creati dalla Gaudats Junk Band (GJB). Un’idea di Daniele “Gaudats” Guidotti, che, grazie alla sua esperienza come musicista e artigiano, costruisce strumenti musicali partendo da rifiuti.

Apre la Gaudats Junk Band

L’idea di far nascere una band unicamente da strumenti riciclati parte da un’idea di Daniele “Gaudats” Guidotti, che, grazie alla sua esperienza come musicista e artigiano, decide di costruire strumenti musicali partendo da rifiuti, strumenti che entreranno a far parte  di un progetto musicale molto speciale, la Gaudats Junk Band, costituendo un “melting pot” artistico al quale aderiscono anche personaggi molto conosciuti come Marco Bachi (bassista della Bandabardò) ed il frontman Rick Hutton, volto di Videomusic negli anni ’80-’90 e conduttore radiofonico.

Giovedì 11 agosto 

Julian Marley & The Uprising – Reggae Is My Name – Europe Tour!

A 35 anni dalla morte del padre Bob Marley, Julian Marley & The Uprising saliranno sul palco di Festambiente nell’unica data Toscana dell’artista Inglese. Autodidatta, artista a tutto tondo e grande musicista già nominato al Grammy Award, produttore e filantropo, Julian si adatta a suonare diversi strumenti come basso,  batteria,  chitarra, e tastiera. A soli 5 anni registra il suo primo demo… come dice lui stesso “la musica è sempre stata nella sua vita, è una cosa naturale”.

Aprono i Quartiere Coffee

Il gruppo grossetano nato nel 2004 e diventato una delle più importanti realtà reggae indipendenti d’Italia. La band, che presenterà una formazione relativamente nuova, con Filippo Rootman Fratangeli come Frontman, si esibirà sul palco della festa a pochi mesi dall’uscita del suo ultimo singolo “Sometimes”, che si aggiunge al precedente “We Are” il cui testo è incentrato sul cambiamento della società necessario per rendere il mondo migliore. Un cambiamento che prima di tutto deve partire da noi stessi. Il gruppo è in partenza per il Festival Ostròda Reggae Festival in Polonia, per la finale del World Reggae Festival, selezionati tra centinaia di band a livello mondiale, sono arrivati tra i primi 5. Un orgoglio per l’Italia.

Venerdì 12 agosto

Roberto Vecchioni – La vita che si ama Tour

Il cantautore milanese porterà in scena il tour “La vita che si ama”, la cui protagonista indiscussa è “la felicità”. Uno spettacolo legato a doppio filo con il suo ultimo libro, dal titolo omonimo, nel quale dedica delle lettere sulla felicità ai suoi figli. Un’esperienza unica e piena di emozioni: un percorso costituito dai frammenti della memoria personale del “Professore”, racchiusi in 45 anni di meravigliose canzoni, che daranno vita a una serata memorabile. 

Sabato 13 agosto

Premiata Forneria Marconi – All the best tour

Il gruppo rock-prog italiano più famoso al mondo, l’unico ad aver scalato la classifica “Billboard” negli Stati Uniti, porterà alla festa il proprio tour mondiale “All the best”, dopo aver calcato i palchi di Londra, Los Angeles, Miami, Montreal, New York city e Buenos Aires. Una reinterpretazione di grandi classici: dai primi successi degli anni ’70 fino ad arrivare ai brani tratti da “PFM in Classic”, l’ultimo lavoro discografico della band. Un progetto ambizioso, che unisce la musica classica a quella contemporanea, passando ovviamente per De André. Due mondi distinti ma non distanti, per l’unica data Toscana del tour 2016.

Domenica 14 agosto – Notte bianca della cultura

Nicola Piovani – La musica è pericolosa

Il premio Oscar Nicola Piovani torna sul palco di Festambiente riproponendo lo spettacolo “La musica è pericolosa”, che racconta al pubblico il senso dei frastagliati percorsi che l’hanno portato a fiancheggiare il lavoro di De André, Fellini, Magni e altri registi internazionali. La parola arriva dove la musica non può arrivare, ma la musica la fa da padrona là dove la parola non sa e non può giungere. Un concerto che rappresenta anche una riflessione intima e flessibile, un’occasione per dare spazio alla cultura, e unica data toscana di agosto del tour del Maestro.

Lunedì 15 agosto

Calcutta – Mainstream tour

Popolarissimo tra i giovani e acclamato dai critici, Calcutta, alias Edoardo D’Erme, ha già conquistato centinaia di migliaia di visualizzazioni su Youtube. Con il nuovo cd “Mainstream” ha ulteriormente ampliato la propria fetta di pubblico. Un album in cui si parla di gite pontine, amori veri o immaginari, e piccole cose della vita di ognuno di noi. Un disco pop rovesciato in 10 tracce d’amore immediate. Un disco per tutti… vietato mancare nell’unica tappa toscana di agosto del cantautore romano.

I Cani – Aurora Tour

“I Cani” sono la “band-non band”, autodefiniti “l’ennesimo gruppo pop romano”. Nati dal progetto musicale di Niccolò Contessa hanno riscosso un successo incredibile già dal 2011, anno del primo album “Il sorprendente album d’esordio de I Cani”. Adesso, dopo il lancio del terzo lavoro “Aurora”, introducono sfumature nuove, inedite, dai tratti quasi soul,proponendo una serata pop particolare e sorprendente. Una serata finale da non lasciarsi sfuggire, unica data toscana del mese di agosto.