No Ogm la terra è nostra, la canzone manifesto che fa ridere e pensare (con Jacopo Fo)

[12 novembre 2014]

Ha per titolo NO Ogm La terra è nostra! il nuovo brano del cantautore attivista Luca Bassanese interpretato assieme a Jacopo Fo e il Coro delle Mondine di Bentivoglio, prodotto artisticamente da Stefano Florio.

Una canzone come manifesto per la tutela dell’ambiente che tocca in modo intelligente un tema di grande attualità e dibattito con un linguaggio originale e pro-positivo, dove la protesta diviene proposta per sottolineare l’urgenza e l’importanza di un ritorno alla terra in modo sostenibile. “NO O.G.M. La terra è nostra!”, è una moderna filastrocca su di una musica incalzante dove il giro di Banjo si eleva su di un tappeto d’archi per una ballata aulica e al contempo popolare, tra commedia dell’arte e teatro-canzone. Ed è così che il testo del brano “gioca” in modo intelligente sul tema degli Ogm con un linguaggio ironico e poetico.

Dice Bassanese: «E’ stata una gioia ed un onore collaborare con l’istrionico scrittore, attore, regista, fumettista, blogger e attivista italiano, ma soprattutto essere umano follemente innamorato della vita, Jacopo Fo, da sempre attivista per l’ambiente e non ultimo fautore assieme all’educatore e scrittore Michele Dotti dell’EcoFuturo Festival, primo festival in Italia centrato sulle nuove eco-tecnologie. Altra partecipazione della quale mi onoro in questo brano è il Coro delle Mondine di Bentivoglio, queste meravigliose donne resistenti che ci hanno dato modo di unire la storica difesa della terra con l’attuale impegno che tutti dobbiamo assumerci per un futuro Eco-sostenibile»