A Pisa vince l’aiuto (anche psicologico) offerto alle vittime della crisi

Conferito il premio internazionale “Goccia d’Oro al merito della solidarietà”

[11 luglio 2014]

La rete di protezione “Sos Lavoro”, un’iniziativa della Provincia di Pisa, si è aggiudicato quello che può essere considerato un vero e proprio “Oscar per la coesione sociale”, il premio internazionale “Goccia d’Oro al merito della solidarietà”, ideato a Rapolano Terme (Si), un comune nel quale il 70% dei cittadini si dedica ad iniziative di solidarietà .

Il premio, giunto alla 23esima edizione, ispirato all’idea di Raoul Follereau per cui la costruzione di una società più fraterna ha bisogno dell’apporto di tutti: “di ogni goccia”, come recita la denominazione ufficiale, viene attribuito da un comitato di cui fanno parte operatori della Confraternita di Misericordia e del Gruppo donatori sangue “Fratres” e quest’anno ha riconosciuto il valore di diverse attività tra gli altri destinatari ci sono il regista Pupi Avati, premiato con  una Goccia d’Oro “straordinaria al merito della famiglia” per i valori e la testimonianza espressi nella recente miniserie “Un Matrimonio”, andato in onda su Rai Uno, e, su segnalazione poi del Pontificio Consiglio per la famiglia, a cui i volontari rapolanesi hanno fatto riferimento, una Goccia d’Oro è stata attribuita anche a Delfina e Gaetano Pandolfi «Per la loro straordinaria esperienza di solidarietà, insieme a tutta la loro stupenda famiglia»”.

Ogni anno gli organizzatori scelgono un tema diverso e per il 2014, proclamato dall’Ue “Anno dedicato al rapporto famiglia-lavoro” è stato quello delle “azioni di sostegno alla disoccupazione, in particolare dei giovani”. Così la giuria ha scelto l’esperienza di “Sos Lavoro”: la “rete aperta di protezione sociale” costituita dalla Provincia di Pisa insieme a Cesvot e ad un ampio partenariato di Comuni, Asl, Società della Salute, Camera di Commercio, associazioni volontarie, organizzazioni di categoria, ordini professionali, che ha il preciso intento di «offrire prestazioni di consulenza (psicologica o legale e fiscale, nell’ambito dell’educazione finanziaria) a chiunque, lavoratore o datore di lavoro, sia colpito o minacciato dagli effetti della crisi – spiegano alla Provincia Pisana – Un servizio che si concretizza, in prima istanza, attraverso il canale di alcuni recapiti telefonici “dedicati”, in senso territoriale o tematico (ad esempio alle emergenze antiusura)».

Il premio internazionale “Goccia d’Oro al merito della solidarietà” è stato ritirato dall’assessore provinciale Anna Romei che detto: «La giuria ha sottolineato il valore e la portata del cammino imboccato con la messa in funzione di “Sos Lavoro”, con la quale non si è tanto fatto nascere qualcosa di nuovo, ma si è messa a sistema la competenza e l’efficacia di tanti punti d’ascolto già esistenti sul territorio, focalizzandone il lavoro al fine di contribuire ad affrontare una delle facce più drammatiche della crisi economica perdurante».