Sardinia 2015, tra eventi paralleli e concorsi fotografici il programma si fa già denso

[27 marzo 2015]

Al fianco dell’attesissimo simposio internazionale Sardinia 2015, su cui si alzerà il sipario dal 5 al 9 ottobre 2015, già si articolano le prospettive di eventi e iniziative parallele. Tra i più rilevanti emerge una due giorni sulla Waste Architecture, l’Architettura per i Rifiuti, un filone progettuale e concettuale nuovo e poco esplorato che promette di animare un interessante confronto tra esperti di ambiente, architettura, pianificazione e progettazione urbana.

Il Workshop inaugura un ciclo di seminari tematici dedicati all’architettura per l’ambiente e per le opere legate alla gestione, raccolta e smaltimento dei rifiuti, che in questo primo appuntamento, approfondirà prioritariamente la tematica del recupero architettonico, funzionale e paesaggistico delle vecchie discariche. Altri temi potranno comunque essere proposti.

La partecipazione al Workshop è gratuita per tutti gli iscritti al Sardinia 2015 che sono invitati a mandare un paper specifico su uno degli argomenti di interesse da presentare in una sessione orale del workshop.
L’invito a partecipare è esteso, oltre agli iscritti al Sardinia 2015, a chiunque volesse contribuire presentando un proprio lavoro. Il call for papers per ricercatori, professionisti o tecnici nel settore della riqualificazione delle discariche è aperto fino al 30 giugno 2015.

Per la sua quindicesima edizione, l’organizzazione del Sardinia apre anche a un concorso fotografico rivolgendosi a un pubblico più vasto: l’iniziativa, Waste to photo, mira a ricostruire uno scenario rappresentativo della situazione globale sul tema dei rifiuti e delle discariche.

Durante il Sardinia 2015 verrà allestita un’esposizione fotografica utilizzando le immagini migliori selezionate dal comitato organizzatore, e la foto vincitrice del concorso verrà proclamata e premiata durante la cena di Gala del Simposio. Un concorso che, si precisa, è aperto a tutti: unica regola, le foto dovranno essere inviate in formato digitale all’indirizzo email info@sardiniasymposium.it entro e non oltre il 30 luglio 2015.

(Publiredazionale)