Scuola al via: il Wwf riporta l’ambiente in classe

[11 settembre 2013]

L’anno scolastico ha preso il via e il Wwf torna a portare l’ambiente nelle classi e le classi nel territorio, con nuove proposte di educazione ambientale adatte per bambini, ragazzi ed insegnanti.

«Il Wwf vuole dare tutto il suo supporto alla scuola offrendo proposte qualificate e mirate nella consapevolezza del ruolo chiave che l’educazione riveste per un futuro sostenibile- ha dichiarato Maria Antonietta Quadrelli, responsabile dell’ufficio Educazione Wwf Italia. Investire in capitale umano accresce la capacità delle persone di trasformare la loro idea di società in realtà e le rende individui migliori».

In base alle linee guida del ministro dell’Istruzione ed in vista di Expo 2015, il tema portante dell’anno scolastico 2013-2014, sarà quello del cibo, alimentazione e impatto ambientale delle produzioni e degli sprechi. Il Wwf metterà a disposizione dei docenti una serie di materiali didattici sul rapporto tra alimentazione e ambiente, tra quaderni di educazione ambientale e corsi docenti, lezioni per le LIM  e video, questi ultimi scaricabili gratuitamente. Inoltre informano dal Wwf, per il prossimo anno scolastico sono disponibili quaderni su temi di grande attualità come i  rifiuti, i cambiamenti climatici, l’importanza della biodiversità.

Da oltre 40 anni l’associazione ambientalista è impegnata nelle scuole per diffondere nei ragazzi l’apprezzamento per l’ambiente in cui vivono, e il rispetto per tutte le specie viventi, ricevendo molti riconoscimenti per i percorsi educativi, talvolta collegati alle scelte d’approfondimento indicate dai ministeri dell’Istruzione e dell’Ambiente.

«Negli anni sono stati oltre un milione e 250mila gli alunni che hanno imparato a conoscere l’ambiente grazie ai nostri programmi didattici e la formazione dei docenti è curata in modo particolare:  oltre 15.000 sono stati gli insegnanti che hanno scelto i nostri percorsi educativi» hanno concluso dal Wwf.