Riconoscimento di Legambiente e Comune di Grosseto per fairplay e impegno sociale e ambientale

Sport e Ambiente 2015, premiate 3 società sportive grossetane

Riconoscimento di Legambiente e Comune di Grosseto per fairplay e impegno sociale e ambientale

[11 agosto 2015]

Sport ambiente

Il Premio Sport e Ambiente 2015, il riconoscimento, voluto da Legambiente in collaborazione con il Comune di Grosseto, è stato consegnato durante Festambiente a tre società grossetane: il Circolo Pattinatori Grosseto 1951, per la rinascita del settore giovanile e il costante impegno nel far crescere i ragazzi all’insegna del fairplay e della sportività, al di là della competizione e del risultato: valori fondamentali che dovrebbero essere applicati da ogni società sportiva. Le Grosseto Olimpia Cheer per l’impegno nel sociale e per l’incentivo all’integrazione. La società grossetana ha agevolato l’inserimento nelle proprie attività in maniera gratuita a ragazzi svantaggiati o disabili, usando anche materiale riciclato per le attrezzature degli allenamenti. Infine l’associazione Terramare per progettualità sviluppate negli ultimi anni sul tema sport e ambiente. Nello specifico l’associazione in un anno è riuscita a portare circa 700 studenti delle scuole medie e superiori ad effettuare discipline sportive come canoa, surf e sup anche nei mesi invernali vivendo il mare a 360 gradi. Oltre a questo ha promosso il territorio con attività di trekking, escursionismo e l’evento Vivifiume che sarà ripetuto ad aprile 2016.

Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambiente ha sottolineato: «Anche quest’anno premiamo realtà del territorio che si sono messe in luce mettendo in vetrina non solo meriti sportivi ma soprattutto sociali e rispettosi nei confronti dell’ambiente. Ci auguriamo che il loro esempio possa diventare una vera e propria icona per tutte le altre associazioni e far riflettere sulle opportunità che il binomio sport e ambiente offre all’intera città di Grosseto».