Survival: «Ci hanno rubato tutto!». L’Ong che difende i popoli indigeni ha bisogno di aiuto

La Casa dei diritti è stata violata da ignoti che hanno danneggiato e saccheggiato gli uffici

[17 aprile 2014]

Cari amici,

dopo lo sfratto dal nostro indirizzo storico e quattro traslochi in due anni di faticoso nomadismo, stavamo per invitarvi all’inaugurazione della nuova sede, in cui ci siamo trasferiti solo pochi giorni fa.

Un ufficio molto piccolo ma eccezionale per la sua valenza simbolica: si trova infatti all’interno della Casa dei diritti recentemente aperta a Milano in via De Amicis 10. Un luogo di promozione di tutti i diritti a disposizione della cittadinanza e dell’associazionismo, da cui speriamo di poter lanciare iniziative importanti specialmente sotto il profilo educativo. Una grande opportunità per dare nuova visibilità alle tragedie vissute dai popoli indigeni del mondo

Ma siamo costretti a rinviare l’appuntamento.

Sabato notte, infatti, la Casa dei diritti è stata violata da ignoti che hanno danneggiato e saccheggiato gli uffici.

E Survival è l’associazione più colpita perché ci hanno rubato tutto!

Tutti i computer che avevamo, il telefono e altre attrezzature… si sono presi persino la bilancia elettronica che utilizzavamo per pesare la corrispondenza da affrancare. E ovviamente hanno messo tutto a soqquadro.

Dati e informazioni sono al sicuro, ma il danno è enorme e ci vorrà tanto lavoro per ripristinare la piena operatività.

Siamo arrabbiati, preoccupati e amareggiati perché luoghi come la Casa dei diritti dovrebbero essere rispettati e protetti dall’intera collettività. Eppure, nessuno ha visto nulla…

Siamo reduci da un periodo davvero molto difficile, durante il quale abbiamo continuato a svolgere il nostro lavoro nonostante molte avversità. Ma siamo pronti a ripartire, a ricostruire e continuare a lottare con l’efficacia di sempre. Survival non si arrende e non si ferma.

Ma abbiamo bisogno di voi!

Ci serve il vostro aiuto per riacquistare i computer e altri beni, per rinforzare le difese e riorganizzarci velocemente.

Se potete, fate una donazione: ogni euro è prezioso.

Se non potete donare voi, chiedete alle aziende con cui siete in contatto o presso cui lavorate. Fate una colletta tra gli amici, rinunciate a un caffè

Da parte nostra, abbiamo messo a disposizione le risorse personali e tutto l’impegno possibile.

Vogliamo poter tornare a scrivervi fra pochi giorni per raccontarvi che siamo già riusciti a superare anche questo gravissimo colpo.

Grazie da parte di tutto lo staff di Survival.

http://www.survival.it/donazioni