Tutti i concerti e gli spettacoli a Festambiente 2015. Anche tre notti bianche

[15 luglio 2015]

Festambiente

Ventisettesima edizione di Festambiente, il festival internazionale di Legambiente che si svolgerà dal 7 al 16 agosto a Rispescia (Gr), nel Parco naturale della Maremma. Quest’anno le tematiche principali saranno l’agricoltura e l’alimentazione di qualità, i cambiamenti climatici e la lotta alle ecomafie. Dieci giorni in cui perdersi tra concerti musicali, proiezioni cinematografiche, spazi per bambini, aree espositive con prodotti ecologici, spettacoli teatrali, spazio benessere e ristorazione bio e tradizionale. Il cartellone degli spettacoli di #Festambiente2015 porta ancora una volta in Maremma nomi prestigiosi della musica e della cultura internazionale. Ad alternarsi sul palco della festa, ogni sera dalle 22,30, saranno artisti italiani e internazionali per un calendario più vario che mai.

Quest’anno saranno tre le notti bianche:  domenica 9 agosto, dedicata ai libri, quando al concerto del premio Oscar Nicola Piovani – il suo spettacolo è legato al libro “La musica è pericolosa”- si affiancheranno il reading “La religione del mio tempo” di Pierpaolo Capovilla, frontman del Teatro degli Orrori, che porterà il pubblico tra le pagine di Pasolini nel quarantennale della morte. Tante anche le letture nella Città dei bambini e un “misterioso” concerto al buio legato sempre alla letteratura e l’arpista Micol Picchioni, nota per le sue apparizioni su Web Notte di Repubblica Tv. Si rinnova anche la collaborazione con EdicolAcustica non solo per la notte bianca del 9, ma anche per il 15 e 16 agosto: nell’occasione ci saranno alcuni gruppi grossetani pronti ad arricchire gli spazi del festival. La sera dell’11 agosto nel corso della presentazione del libro “La musica perduta degli etruschi”, il follonichese Stefano Cocco Cantini accompagnerà musicalmente una degustazione naturale di vini. A questa importante collaborazione si unisce quella con Arezzo Wave che porterà la band vincitrice del contest toscano, i Finister, la sera del 13 agosto ad aprire il concerto di Irene Grandi e altri tre finalisti, Samuele Puppo, Gattuzan, e gliWrong on You  che invece suoneranno durante le notti bianche. Tra le formazioni proposte da EdicolAcustica, i Dupé apriranno il live di Max Gazzé sempre nell’ottica di valorizzazione delle esperienze “made in Maremma”.

Un’attenzione particolare al progetto ecologico e artistico-musicale, nonché poetico denominato Gaudats Junk Band realizzato da un collettivo di musicisti tra cui Marco Bachi della Bandabardò che realizzeranno concerti, laboratori e incontri con il pubblico 0-99 anni utilizzando cassette per vino, oggetti in plastica, pentole e vario materiale destinato alla discarica per costruire strumenti musicali per un concerto d’insieme divertente con un repertorio di brani che trasmettono al pubblico emozione ed energia

Ingresso 8 euro prima delle 20,00 e 12 euro dopo le 20. I bambini sotto i 12 anni entrano gratis. Per sconti, promozioni, abbonamenti e programma completo consultare www.festambiente.it.

Box Office Per info e prevendite: BoxOfficeToscana 055/210804 – www.boxol.it/toscana. Oppure sul sito di Festambiente.

 

Ecco il programma:

 

Venerdì 7 agosto

Subsonica – In una foresta Tour

Con l’ultimo lavoro “Una nave in una foresta”, già disco di platino, la band affronta un progetto ambizioso che racconta la realtà contemporanea fatta di spaesamento, del fuori contesto, in nove storie. Dichiara la Band: l’album si chiude con il Terzo Paradiso, un brano con featuring dell’artista Michelangelo Pistoletto che narra della necessità di unire il Primo, ovvero quello dello stretto legame uomo natura, al Secondo Paradiso, quello della emancipazione tecnologica con tutti i rischi che oggi comporta per la salute del nostro habitat. Ma anche della necessità di nuova relazione di sintonia con la natura, l’ambiente e il futuro del nostro pianeta. In ogni concerto la scaletta viene rivista: l’evento è l’incontro unico e irripetibile del pubblico con la band, a Festambiente.

 

Sabato 8 agosto

Max Gazzè – Coast to coast Live Tour 2015

Un habitué del Festival, amato dal pubblico di Festambiente, approda con il suo “Coast to coast live tour 2015” dando vita a uno spettacolo sonoro e visivo che renderà l’esperienza indimenticabile. Il nome del tour richiama il film Basilicata Coast to Coast, uscito nel 2010, in cui Gazzè recitò al fianco di Gassman, Mezzogiorno e Papaleo. Il concerto di Max Gazzè lascia sempre l’ascoltatore cambiato, riempiendogli l’anima di bellezza e buona musica, l’incontro con l’artista è sempre generoso, immancabile.

Aprono i Dupè.  Band grossetana: Stefano Paladini (voce, chitarra), Filippo Scandroglio (chitarra, ukulele, armonica, chitarra weissenborn, cori), Emanuele Cardile (basso), Lorenzo Giallini (batteria). Alla formazione standard si aggiungono anche altri due turnisti alle percussioni e tastiere. “Passo dopo Passo” é il primo

singolo pubblicato con la realizzazione di un videoclip. La band ha un sound riconoscibile, influenzata dal mondo del surf, dalla passione per il mare, della natura e dello stile di vita lontano dallo stress quotidiano. Attualmente in studio per la realizzazione del primo EP.

 

Domenica 9 agosto

Nicola Piovani – La Musica è pericolosa

Unica data in Toscana, è un racconto musicale narrato dagli strumenti che scandiscono le stazioni di questo viaggio in libertà. Nicola Piovani, premio Oscar per la musica del film La vita è bella, di Roberto Benigni, racconta al pubblico il senso di questi frastagliati percorsi che l’hanno portato a fiancheggiare il lavoro di De André, Fellini, Magni e altri registi internazionali. Nel racconto teatrale la parola arriva dove la musica non può arrivare ma, soprattutto, la musica la fa da padrona là dove la parola non sa e non può arrivare. I brani teatralmente inediti saranno alternati a nuove versioni di pagine più note e riarrangiate, mentre i video di scena integrano il racconto con immagini di film, di spettacoli e soprattutto d’immagini che artisti come Luzzati e Manara hanno dedicato all’opera musicale di Piovani.

 

Lunedì 10 agosto

Goran Bregovic and the Wedding&Funeral band

 “Chi non diventa pazzo non è normale!”, questo il nome del concerto (unica data ad agosto in Toscana) che animerà una notte scatenata e senza freni sulle note di Goran Bregovic, che sarà ospite di Festambiente, regalandoci anticipazioni dei brani del nuovo album. Insieme alla Wedding & Funeral Band darà vita a uno spettacolo incredibile, capace di unire cultura e popoli diversi con il suo ritmo. Imperdibile.

 

Martedì 11 agosto

Luca Barbarossa & Social Band – Special guest Daniele Silvestri

Dal primo maggio all’Ilva di Taranto alla presidenza dell’Associazione nazionale italiana cantanti per la partita del cuore, Luca Barbarossa non ha mai fatto mancare il suo impegno nel sociale come artista. Nel 2011 al Festival di Sanremo con Fino in fondo, è autore di Non mi stanco mai con Max Gazzè, Roy Paci e di Quando la notte cade giù, con Fiorella Mannoia. Conduttore della celebre trasmissione Radio due social club avrà al suo fianco, per l’occasione, Daniele Silvestri, che darà vita a un evento live unico e irripetibile.

 

Mercoledì 12 agosto

Raphael Gualazzi in Jazz Me Up Summer tour 2015  

Uno show travolgente e dinamico, unica data in Toscana ad agosto, con l’inconfondibile sound internazionale di Gualazzi spazierà tra grandi classici e standard jazz che hanno fatto la storia musicale del nostro secolo, e che per Raphael sono da sempre un riferimento, colonne della sua formazione artistica e discografica d’esordio. Gualazzi, alla voce e al piano, sarà accompagnato sul palco da una grande band multietnica, Julien Duchet al sax, Damien Verherve al trombone, Luigi Faggi alla tromba, Laurent Miqueu alla chitarra, Emah Otu al contrabbasso, Gianluca Nanni alla batteria e Bene Maillot, Lisa Griset e Sophie Afoyai ai cori.

 

Giovedì 13 agosto

Irene Grandi – Tour estivo 2015: un vento senza nome

Una delle cantanti più rappresentative della musica italiana, sensibile alle tematiche sociali (dall’Abruzzo all’Africa), ci dedicherà una serata come solo lei sa fare, per scaldare gli animi di tutti noi. A Festambiente porta il nuovo album “Un vento senza nome”: ritratto di un’artista più consapevole e più complessa artisticamente.  Per la prima volta Irene è autrice del disco, in cui racconta come spesso nella vita nulla avviene per caso.

Aprono i Finister Gruppo vincitore del contest reginale Toscana, all’interno del contest nazionale AREZZO WAVE BAND 2015. Dopo svariati live in Italia e Inghilterra approda a Festambiente con il suo rock psichedelico dopo aver suonato all’EXIT festival con personalità quali ‘The Prodigy’, ‘Motor Head’ ed essere entrato con il suo singolo ‘Bite the Snake’ nella top 200 delle migliori canzoni italiane delle radio indipendenti.

 

Venerdì 14 agosto

Carmen Consoli – L’abitudine di tornare Tour

Un’artista d’eccezione, di grande talento, intimista e originale. La “cantantessa” presenta al pubblico un concerto dai suoni caldi, carico di emozioni. Unicità canora, compositiva e interpretativa, oltre a un suono in continua evoluzione grintoso e passionale, fanno di Carmen Consoli un’artista fuori da ogni etichetta. Un nome di grande spessore e talento, sempre più impegnato a livello internazionale.

 

Sabato 15 agosto

Caparezza in Museica Tour II – The Exhibition

Ironico, istrionico, performer carico d’innovazione e trovate spettacolari, propone con il suo tour  una nuova forma di canzone-teatro. Caparezza invita il suo pubblico a visitare il suo museo dove visualizzare oltre che ascoltare i brani di Museica e quelli della sua carriera. Museica, già disco di platino e sesto della sua carriera, è un concept album accolto da ampio consenso della critica e premiato come “Album dell’anno 2014” dalla Giuria del Tenco. Registrato a Molfetta e mixato a Los Angeles è considerato da Caparezza il suo nuovo primo disco perché ne è anche produttore artistico. Partendo da un’opera pittorica si sviluppa poi come viaggio nell’arte: da Van Gogh a Duchamp, da Warhol a Goya, fino al falso storico delle teste di Modì. Capa con questo lavoro colpisce come vero artista della parola, come in “China Town”, vera e propria dichiarazione d’amore per la scrittura, o nel puzzle di citazioni musicali di “Cover”, o ancora con l’acuto sguardo sull’attualità di “Non me lo posso permettere”.

 

Domenica 16 agosto

Africa unite – Il Punto di Partenza Tour

Dal 1981 a oggi gli Africa Unite propongono il loro stile musicale fatto di ritmo in levare, reggae, dub, elettronica, rappresentando l’esempio di band più longeva e duratura del genere, in Italia. Nuovo disco completamente autoprodotto e offerto in freewdownload, per privilegiare il live, come momento unico ed irripetibile. Quello in cui, da sempre, Africa unite si esprime al massimo delle potenzialità. In diretta dal palco dunque, per chiudere con qualità, impegno nelle tematiche sociali  e festa.