Una biblioteca per Lampedusa e Linosa. Molte adesioni all’appello del sindaco Giusi Nicolini

[31 luglio 2013]

Giusi Nicolini è la coraggiosa sindaca ambientalista di Lampedusa e Linosa ha lanciato un appello  che raccoglie anche greenreport.it: «Lampedusa non ha né una biblioteca né un negozio dove poter acquistare libri.Voi ci vivreste mai in una città dove non è possibile comprare dei libri? Io non credo! Quindi se in giro per casa avete libri (di qualsiasi genere!) che non leggete/avete già letto e di cui volete sbarazzarvi, aderite all’iniziativa: è semplicissimo! Recuperate i vostri libri e spediteli al seguente indirizzo: GIUSI NICOLINI SINDACO Donazione dei libri per la prossima apertura della Biblioteca Ibby di Lampedusa VIA CAMERONI, 92010 LAMPEDUSA (AG)»

Grazie a Facebook e a Twitter sono piovute le adesioni: «Non mi aspettavo questo successo – ha detto Nicolini – In poche ore ho ricevute tantissime mail di gente che chiede come potere inviare i libri. Non ci sentiamo più soli».

Il 29 luglio il sindaco di Lampedusa e Linosa ha incontrato il ministro della Pubblica Istruzione Maria Chiara Carrozza e le ha detto: «Non abbiamo neppure una biblioteca per i bambini. Ma stiamo lavorando alla sua realizzazione, speriamo di poter fare presto».

Peppe Zambito, presidente del forum di associazioni Siculiana Cultura, accogliendo l’appello del Sindaco Nicolini promuove l’iniziativa “Più libri … meno isola” e spiega: «Le iniziative del semestre letterario, che inizieranno il 18 agosto presso la riserva naturale di Siculiana con la manifestazione “Approdi culturali a Torre Salsa”, avranno come filo conduttore “un libro per Lampedusa”. I libri raccolti, a fine anno, verranno consegnati al Sindaco Giusi Nicolini. Faranno parte del “carico”, una copia dei libri che parteciperanno al concorso letterario, oltre alle donazioni delle case editrici presenti al Festival dell’editoria siciliana, che si svolgerà a dicembre. Siculiana cultura si propone di coinvolgere quanti hanno a cuore i libri e la cultura affinché Lampedusa diventi sempre più luogo degli approdi culturali e spazio per la comunicazione degli individui. Abbiamo realizzato un apposito logo che inseriremo nel materiale promozionale di tutte le nostre iniziative. Facciamo appello a tutte le associazioni o singoli che operano in favore della promozione della cultura e che attraverso essa agiscono per migliorare la qualità della vita».

Un esempio da seguire.