Haiti: inaugurata la prima micro-rete ad energia rinnovabile

Un progetto di EarthSpark International ed Enèji Pwop nella Commune des Anglais

[5 giugno 2015]

Haiti energia rinnovabile

Nella Commune  des Anglais, nel Département du Sud di Haiti, è stata inaugurata Elektrisite Kominotè Pwop (Eko pwop), la prima micro-rete di distribuzione di energia elettrica da fonti rinnovabili che serve 430 famiglie, la metà di quelle di  Les Anglais.  L’impianto, realizzato da EarthSpark International ed Enèji Pwop grazie all’aiuto di diversi partner, compreso l’Unep,  è stato realizzato in una comunità molto povera, con scarso accesso all’energia e consiste  in un sistema ibrido automatizzato con pannelli solari per 90 kW e batterie da 400 kWh, con un generatore diesel di emergenza.

EarthSpark  ha anche installato un sistema dio distribuzione di elettricità comunitario che comprende una linea  a media tensione che dovrebbe consentire l’aumento dei consumi di energia previsto. Ogni abitazione collegata alla micro-rete  è stata dotata di un impianto elettrico standard e di un contatore intelligente di nuova generazione sviluppato dalla startup SparkMeter.

Rachel McManus, responsabile di  Enèji Pwop nel Sud di Haiti, spiega che «Questa rete sviluppata a livello cittadino che ha come principale fonte l’energia solare, trasformerà Les Anglais offrendo un’occasione per lo sviluppo delle potenzialità economiche e sociali ed allo stesso tempo servendo da modello da replicare in altre comunità di Haiti». Per assicurarsi che la rete continui ad operare,  Enèji Pwòp ha messo in piedi un Sistema di pre-pagamento che permette ai suoi clienti di sapere quanto consumano e di ricaricare  una carta di credito energetica prepagata da un rivenditore locale di energia che viene chiamato “plop plop”.

Marc André Chrysostome, coordinatore dalla cellula energia del ministero dei lavori pubblici di Haiti ha evidenziato che «Questa rete solare ibrida è la prima di questo tipo ad  Haiti. Costituisce un modello molto buono e deve servira da pilota per permettere agli studenti ed ai tecnici haitiani di rafforzare le loro capacità relative all’elettroficazione rurale ed alle micro-reti»

La McManus  sottolinea che «Con questa struttura, I client godranno della stessa flessibilità che hanno per ricaricare il loro telefono. Facilita il recupero dei costi per EarthSpark. Questo modello di pagamento sperimentato da 30 mesi ha mostrato un impatto sociale ed una sostenibilità finanziaria perché la gente paga regolarmente per il buon servizio ricevuto».

EathSpark ha sviluppato il modello Eko pwop  grazie ad un finanziamento dell’iniziativa statunitense USAID Powering Agriculture: An Energy Grand Challenge for Development ,  mentre gli studi di fattibilità sono stati resi possibili da un finanziamento del governoNorvegese arrivato attraverso l’Initiative Côte Sud  (CSI) dell’Onu e dei suoi partner e gestita dal governo di Haiti. La micro-rete di Les Anglais  rientra in un  più vasto programma della CSI chiamato Energie Sud che punta a migliorare lp’accesso all’energia attraverso la buona governance e l’educazione, la vendita al dettaglio, la localizzazione dei prodotti energetici e la produzione di energia rinnovabile per la rete nazionale del  Département du Sud. L’Unep sta sostenendo lo sviluppo di altre micro-reti  nel Sud di Haiti, in particolare con la National Rural Electric Coopérative Nreca che ha favorito la costituzione della  Coopérative Electrique dell’Arrondissement des Coteaux (Roche à Bateau, Coteaux, Port à Piment) con un sistema ibrido solare/diesel che vuole rafforzare l’accesso all’energia, all’illuminazione domestica, all’elettrificazione rurale, alla sostenibilità delle reti idrauliche e delle risorse forestali del Sud di Haiti.