Imballaggio delle sostanze e delle miscele: nuove regole per i detergenti liquidi per bucato

[9 dicembre 2014]

L’Ue adegua al progresso tecnico e scientifico il regolamento del 2008 relativo alla classificazione, all’etichettatura e all’imballaggio delle sostanze e delle miscele. Con regolamento pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea di sabato scorso, l’Ue prevede un approccio uniforme e maggiormente efficace per i detergenti liquidi per bucato destinati ai consumatori. Un approccio inteso a garantire una migliore protezione del pubblico e in particolare dei bambini piccoli e di altri gruppi vulnerabili, mantenendo nel contempo la libera circolazione dei prodotti chimici contenuti in imballaggi solubili.

Negli Stati membri la quota di mercato di detergenti liquidi per bucato destinati ai consumatori in imballaggi solubili monouso è in aumento. Ma le disposizioni esistenti in materia di imballaggi solubili monouso contenenti sostanze chimiche pericolose non offrono una protezione sufficiente.

I centri antiveleni di vari Stati membri hanno segnalato un numero significativo di gravi incidenti di avvelenamento e di lesioni oculari a danno di bambini in tenera età in relazione ai detergenti liquidi per bucato destinati ai consumatori in imballaggi solubili monouso, che presentano un tasso di incidenti più elevato in confronto ai detergenti per bucato destinati ai consumatori in altri sistemi di imballaggio.

Sebbene le campagne informative in alcuni Stati membri abbiano sortito qualche effetto positivo, è necessario ridurre l’attrattiva che questo tipo di prodotto esercita sui bambini piccoli e proteggerli rendendolo meno visibile, mediante l’impiego di un imballaggio esterno opaco, inserendo nell’imballaggio solubile un agente repellente (ad esempio di sapore amaro), che a contatto con la bocca provochi un effetto ripulsivo immediato, e rendendo più difficile l’accesso a tale tipo di prodotto. Informazioni supplementari dovrebbero essere incluse e messe in evidenza sull’etichetta dell’imballaggio esterno dei detergenti liquidi per bucato destinati ai consumatori in imballaggi solubili monouso.

Al fine di porre rapidamente rimedio alle gravi conseguenze relative agli incidenti con tali prodotti e tenendo inoltre conto del tempo minimo necessario agli operatori economici per adattarsi alle nuove norme, è previsto un periodo di transizione adeguato. Infatti il regolamento entrerà in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea, ma si applicherà a decorrere dal primo giugno 2015.

Ulteriori studi sugli incidenti pertinenti saranno tempestivamente condotti e verranno prese in considerazione l’adozione di ulteriori misure, compreso l’ampliamento dell’ambito di applicazione delle norme ad altri prodotti destinati ai consumatori e contenuti in imballaggi solubili, nonché la revisione delle norme.