Vademecum per un Econatale 2017: i consigli e le idee regalo green

Legambiente per un Natale ecosostenibile e solidale

[7 dicembre 2017]

Il Natale è ormai alle porte e anche quest’anno Legambiente propone una serie di consigli utili e sostenibili e idee regalo green per trascorrere la festività più attesa da grandi e bambini in maniera più ecofriendly e solidale. Dai regali agli addobbi natalizi all’insegna della sosteniblità,  dal cenone con prodotti di qualità Made in Italy al riciclo creativo, senza dimenticare in queste feste gli amici a quattro zampe. Consigli che l’associazione lancia in occasione del Ponte dell’Immacolata, un week-end per fare anche i primi pensieri da mettere sotto l’albero.  

Scegliere regali solidali: La solidarietà è un regalo che non passa mai di moda. Stupisci amici e parenti con un regalo che sostiene una buona causa. Con l’Econatale di Legambiente, si potranno donare i prodotti dell’Italia migliore scegliendo tra le cinque confezioni natalizie (Pangea, Gea, Pachamama, Maremma Bio e Gaia) contenenti tante prelibatezze: dal classico panettone, torrone e spumante contenuti nella confezione Gea, passando per quella della Maremma con articoli tipici di zona fino al pregiato tris di vini biologici contenuti in una scatola di legno riciclato. Nelle confezioni è possibile trovare prodotti assortiti provenienti da varie regioni: pasta, pomodori, datteri, crema di broccoli, tavolette di cioccolato, bibanesi veneti, creme per corpo, sapone al bergamotto e tanto altro. Le scatole sono realizzate in cartone proveniente dalla raccolta differenziarla in Campania: “Zeropac”, questo il nome scelto per un oggetto di design utile e da riutilizzare, che come i prodotti scelti da Legambiente parla di amore per il territorio e l’ambiente. Per acquistare i pacchi natalizi basta andare sul sito econatale.legambiente.it e scegliere quali e quante confezioni regalare. Il 10% dei ricavi dell’EcoNatale sarà destinato, anche quest’anno, ai giovani imprenditori locali colpiti dal sisma che nel 2016 ha devastato il centro Italia con l’obiettivo di accelerare il processo di rinascita in questi luoghi (www.rinascitacuoregiovane.it).

Animali in Festa: l’iniziativa EcoNatale ha pensato anche ai nostri amici animali con le confezioni natalizie Pacco Balto (per i cani) e Pacco Zorba (per i gatti) e contenenti i migliori prodotti 100% naturali, selezionati, cruelty free, sostenibili e senza conservanti e coloranti aggiunti.

Importante ricordare inoltre, di mettere al sicuro gli amici a quattro zampe allo scoccare della mezzanotte così da evitargli lo stress dei botti di Capodanno, magari facendoli riparare in casa con un po’ di musica coprendo i suoni provenienti dall’esterno.

Addobbi sostenibili e Riciclo Creativo: anche l’occhio vuole la sua parte e allora gli addobbi diventano quasi d’obbligo, meglio però utilizzare delle lampadine a basso consumo o illuminare con led. Addobbare la nostra casa e l’albero risulta molto divertente, ma adoperate materiali naturali come legno, rafia, spago, pasta o oggetti riciclati. Per quanto riguarda i regali da mettere sotto l’abete donare qualcosa di proprio ha ancora più valore, è buona abitudine regalare oggetti che non si usano più magari incartandoli con materiali di recupero come carta di giornale, volantini pubblicitari o carta da rivestire con colla vinilica e ritagli di vecchi libri e fumetti.

Pranzi e cenoni con i prodotti tipici Made in Italy: a tavola portate prodotti tipici “Made in Italy”, di qualità e di stagione, provenienti se possibile da agricoltura biologica o dal circuito del commercio equosolidale facendo una spesa intelligente e dettagliata. Se dopo il consueto cenone dovesse avanzare del cibo, non buttatelo, anzi consumatelo nei giorni successivi reinventando nuovi piatti in maniera creativa. Per inutili sprechi occhio a non utilizzare stoviglie usa e getta e preferire tovaglioli di stoffa a quelli di carta.

Shopping sì ma in compagnia: lo shopping natalizio può risultare molto appagante ma anche caotico e stressante, specialmente nelle grandi città. Ecco perché Legambiente consiglia di preferire l’autobus alla macchina o, se proprio non potete farne a meno, organizzate dei gruppi di acquisto e muovetevi scegliendo il carpooling ovvero un viaggio in compagnia.

Regala un anno con Legambiente: per chi vuole aiutare l’ambiente, diventando protagonista di questo cambiamento, e per chi ama approfondire le notizie green, Legambiente consiglia di regalare la tessera associativa dell’associazione e l’abbonamento al mensile La Nuova Ecologia. Un regalo originale ma anche un’opportunità concreta per partecipare attivamente a tutte quelle battaglie di cui l’associazione ambientalista si fa portavoce da oltre trent’anni.