«Il “Frankenfish" è potenzialmente molto pericoloso

Walmart vuole vendere salmone Ogm. Sierra Club insorge

[20 giugno 2014]

Più di 60 grandi supermercati statunitensi, compresi quelli di Target, Safeway, Kroger, Whole Foods, Trader Joe’s ed Aldi, si sono impegnati a non vendere salmone Ogm, ma il gigante della grande distribuzione mondiale, Walmart si rifiuta di dire che non lo venderà.

La società biotech AquaBounty ha inserito geni di salmone del Pacifico  nel salmone dell’Atlantico e secondo Sierra Club, la più grande e diffusa associazione ambientalista americana, «Questi pesci Ogm minacciano la sopravvivenza del salmone selvatico già in via di estinzione e pongono grossi rischi per la nostra salute, l’ambiente, la pesca e le comunità sulle due coste». Gli ambientalisti sono convinti che «Se la Food and drug administration  (Fda) approva questo cibo rischioso e senza etichettatura, nonostante i quasi 2 milioni di messaggi stiano chiedendole di non farlo, non avremo idea di che cosa le nostre famiglie stanno mangiando o di che cosa significhi per la nostra salute!»

La Walmart però si preoccupa molto di quel che dice l’opinione pubblica e Sierra Club invita gli americani ad inviare una e-mail al nuovo amministratore delegato della multinazionale, C. Douglas McMillon, per  sollecitare Walmart ad unirsi al resto della grande distribuzione alimentare Usa che hanno promesso di non vendere i salmoni, altri pesci o frutti di mare geneticamente modificati anche se approvati dalla Fda. Sierra Club sottolinea che grazie al no agli Ogm «Questi supermercati si stanno avvantaggiandosi di fronte alla stragrande maggioranza dei consumatori».

Infatti la petizione indirizzata a Walmart evidenzia che «Il salmone geneticamente mette in pericolo le popolazioni di salmone selvatico e i suoi impatti sulla salute di persone sono sconosciuti ma, se approvata, questo nuovo “Frankenfish” potrebbe finire sul mercato e probabilmente non sarà etichettato. Ecco perché quasi 2 milioni di persone hanno presentato osservazioni alla Fda per opporsi all’approvazione del salmone, e perché sosterranno aziende che supportano il pesce sostenibile e il nostro diritto di sapere quello che stiamo mangiando. Non siate lo store  del salmone Ogm: la nostra salute e il salmone selvatico sono troppo importanti per correre questo  rischio».