Cooperazione sostenibile. Woman for change: le donne del Senegal (e non solo) che fanno rete

[6 marzo 2014]

In vista della giornata internazionale della donna, COSPE lancia la campagna dal titolo Woman for change  per la promozione di pari opportunità e i diritti delle donne.  

Si tratta di una campagna che gioca sull’iperbole e sul paradosso: una serie di fotomontaggi in cui i volti di alcuni uomini famosi o di potere sono sostituiti con quelli  di alcune donne partner dei progetti COSPE. L’idea che ha ispirato la campagna è che è possibile, ognuno nel proprio campo, nel proprio contesto e secondo le proprie aspirazioni realizzare sogni, conquistare  autostima ed autoaffermazione e diventare punti di riferimento importanti per le proprie comunità. Le donne-leader, come Ndeye Thioro presidentessa di una cooperativa di donne in Senegal (nella foto),  aiutano a ribadire anche che nei Paesi dove  COSPE lavora  esistono  associazioni forti e risorse locali importanti che vanno sostenute.

E’ il caso del Senegal, dove, così come in molti altri Paesi, il contributo lavorativo che le donne offrono è una componente essenziale per la sussistenza del paese, un motore di sviluppo per intere comunità locali. Nonostante una discreta crescita del settore turistico, l’economia senegalese è molto legata alla pesca e all’agricoltura ed il ruolo della donna in questi ambiti è determinante.

Proprio in questi settori, attraverso il progetto donne, pesca e diritti in Senegal  COSPE opera a fianco delle donne dei villaggi della costa sud-occidentale, sostenendo attività di pesca e di trasformazione dei prodotti ittici, incoraggiando al contempo dinamiche associative.

In questa zona del paese la sopravvivenza delle popolazioni locali, dedite alla pesca, è resa difficile dalla mancanza delle attrezzature e dell’equipaggiamento necessario e tale carenza costringe i pescatori locali a rivolgersi ad investitori stranieri che, in cambio di una piroga e delle reti, portano via tutto il pescato; ciò incentiva l’emigrazione di molti giovani uomini e compromette l’esistenza delle famiglie, e di conseguenza delle comunità, che abitano in quest’area.

Donne, diritti e lavoro sono una costante nell’operato di COSPE che sostiene in tutto il mondo le  lotte contro le discriminazioni di genere e lavora costantemente affinché sempre più donne imparino a conoscere i propri diritti, ricevano istruzione e formazione, assistenza sanitaria, psicologica e giuridica.

Per maggiori info sulla campagna http://www.cospe.org/cosa-puoi-fare-tu/privati/women-for-change-e-possibile/