Contabilità ambientale, nuove precisazioni da parte dell’Ue

[25 novembre 2015]

numeri matematica economia statistica previsioni 1

L’Ue redige il compendio indicativo dei beni e servizi ambientali, il formato per la trasmissione dei dati relativi ai conti economici ambientali europei e le modalità, la struttura e la periodicità delle relazioni sulla qualità, e lo fa con regolamento di esecuzione pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea di oggi.

Il compendio è costituito da un elenco di beni e servizi ambientali e da un elenco delle attività economiche. I beni, i servizi e le attività economiche dovrebbero essere rilevanti a livello nazionale.

I beni, i servizi e le attività economiche dovrebbero essere rilevanti a livello nazionale. Per valutarne la rilevanza nazionale possono essere utilizzati due elementi: la produzione dei beni e dei servizi e le attività economiche sono statisticamente significative nel paese; esistono fonti di dati che consentono di stimare i beni, i servizi e le attività economiche.

Comunque, il compendio indicativo non è esaustivo e non esclude l’esistenza di altri beni, servizi e attività economiche ambientali rilevanti a livello nazionale. Ogni anno gli Stati membri trasmettono alla Commissione (Eurostat) relazioni sulla qualità dei dati trasmessi con gli stessi termini di trasmissione prescritti dal regolamento sui conti economici ambientali europei.

Le relazioni sulla qualità contengono una serie di informazioni sulla qualità delle fonti utilizzate per i dati trasmessi a norma del regolamento; sulle rettifiche apportate alle statistiche di base per allineare il risultato ai concetti e alle definizioni dei conti o per altre ragioni metodologiche; sulla stima e la compilazione di dati che non possono essere ricavati direttamente da fonti statistiche e sulle discontinuità nelle serie temporali derivanti da cambiamenti della metodologia o delle fonti di dati e le misure adottate per garantire la massima comparabilità possibile di tali serie.

I conti economici ambientali europei per essere utili dovranno essere utilizzati in modo attivo e preciso in tutti gli Stati membri. Nell’elaborazione di tutte le pertinenti politiche dell’Unione possono essere un elemento chiave per le valutazioni d’impatto, per i piani d’azione, per le proposte legislative e per gli altri risultati significativi del processo politico. La contabilità ambientale può, infatti, svolgere un ruolo di grande utilità, fornendo un quadro e procedure di stima per i dati mancanti. Può, inoltre, sensibilizzare maggiormente l’opinione pubblica in relazione agli effetti ambientali dell’attività economica.