Governance ambientale e città sostenibili, il punto a Roma

In Campidoglio (20-21 aprile) la conferenza internazionale promossa dalla Fondazione Icef

[13 aprile 2018]

La Conferenza mira a sottolineare l’importanza di una governance ambientale globale per una nuova economia non più fondata sulla produzione e consumo di energie di origine fossile ma un modello che dia priorità alla conservazione e protezione della natura, nostra alleata nella lotta per la stabilizzazione del clima, e che inverta la tendenza disumanizzante delle città e megalopoli, nel segno della sostenibilità. Nel mondo globalizzato le città rappresentano aree particolarmente sensibili, ove smisurato è stato lo sviluppo fisico negli ultimi decenni. Ai tradizionali cronici problemi dei trasporti, dell’inquinamento atmosferico, visivo ed acustico, si aggiungono quelli connessi ai servizi (accesso all’acqua, all’energia, a spazi verdi sufficienti, ai valori culturali, etc.). La governace delle città nel segno della sostenibilità è profondamente legata a quella del territorio a tutti i livelli, compreso quello internazionale (la sostenibilità dell’ecosistema complessivo). Per rispondere alle sfide presenti è urgente discutere delle città in un contesto più generale, ma egualmente concreto: la governance ambientale globale nei suoi vari aspetti, che risulta sempre più attuale in quanto l’esigenza di nuove regole della finanza e dell’economia, realmente efficaci in sintonia con organi internazionali nuovi di tipo esecutivo e giudiziario, nel rispetto dei principi di partecipazione, si fa sempre più pressante. Tra i temi che si discuteranno alla Conferenza, la riforma del modello delle Nazioni Unite unitamente alla riforma del modello finanziario, economico e commerciale; la creazione di una Corte Internazionale dell’Ambiente e la trasformazione dell’UNEP in un’Agenzia permanente. Infine, un focus sul percorso di Roma Capitale verso la sostenibilità ambientale ed energetica. 

PROGRAMMA

Venerdì 20 aprile

 Aula di Giulio Cesare, Campidoglio

9:00 – 9:30  Registrazione dei partecipanti

Sessione inaugurale

9:30 – 11:30

Modera e introduce: Amedeo POSTIGLIONE, Direttore dell’ICEF; Presidente Onorario Aggiunto della Corte Suprema di Cassazione

Indirizzi di saluto

Virginia RAGGI, Sindaca di Roma

Paolo GROSSI, Presidente Emerito della Corte Costituzionale

Riccardo FUZIO, Procuratore Generale della Corte Suprema di Cassazione

Marcello DE VITO, Presidente dell’Assemblea Capitolina di Roma Capitale

Anton KULBACHEVSKIY, Capo del Dipartimento per la gestione delle risorse naturali e per la protezione dell’ambiente, Mosca

Interventi inaugurali

Antonello PASINI, IIA-CNR; Vice Presidente della Società Italiana per le Scienze del Clima

I cambiamenti climatici ed il loro impatto sulle città

Joshtrom I. KUREETHADAM, Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, Vaticano

 Autorità pubblica a competenza universale alla luce della “Laudato SI

Walter GANAPINI, Membro onorario del Comitato Scientifico dell’Agenzia Europea dell’Ambiente; Direttore Generale dell’ARPA Umbria

Qualità ambientale come fattore competitivo tra sistemi territoriali 

Cuno TARFUSSER, giudice della Corte Penale Internazionale, L’Aia

La Corte Penale Internazionale ed i crimini ambientali. Quid iuris? 

11:30 -13:30 

I Sessione  – La Governance globale ambientale: priorità di riforma

Modera ed introduce: Giovanni CORDINI, Università di Pavia; Presidente dell’Associazione Giuristi per l’Ambiente

Conferenze ambientali internazionali e governo dell’ambiente

Intervengono

Michel PRIEUR, Presidente del CIDCE, Università di Limoges

Il progetto CIDCE per una terza convenzione sul diritto umano all’ambiente

Francesco LA CAMERA, Direttore Generale per lo sviluppo sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l’Unione Europea e gli organismi internazionali, MATTM

L’attuazione dell’Accordo di Parigi nella cooperazione ambientale e climatica

Marcela VILLARREAL, Direttore della Divisione partenariati e cooperazione Sud-Sud, FAO, Roma

Emergenze ambientali e governance

Stefano BURCHI, Presidente, Associazione internazionale per il diritto delle acque (AIDA); IUCN- WCEL

Il ruolo dei giudici nella governance ambientale dell’acqua: la recente Dichiarazione di Brasilia sulla giustizia in materia di acque

Massimiliano MONTINI, Università di Siena

Verso un approccio ecologico al diritto ambientale

Luca RAMACCI, Corte Suprema di Cassazione; Forum EU dei Giudici per l’Ambiente

L’evoluzione della giurisprudenza in tema di reati contro l’ambiente 

Dibattito

13:30 -15:00 Colazione di lavoro presso la Terrazza Caffarelli

15:00 – 17:00

Sala Protomoteca, Campidoglio 

I Sessione (segue) – La Governance globale ambientale: priorità di riforma

Modera ed introduce: Franceso FRANCIONI, Istituto Universitario Europeo, Fiesole; LUISS, Roma 

Intervengono

Yann AGUILA, Presidente della Commissione Ambiente – Le Club des Juristes, Parigi

La codificazione dei nuovi grandi principi giuridici del diritto internazionale dell’ambiente:“le Pacte Mondial pour l’Environnement” 

Grammenos MASTROJENI, Ministero degli Affari Esteri, Roma

Clima, conflitti e migrazioni: la solidarietà necessaria

Enrico GIOVANNINI, Università di Roma Tor Vergata; Fondatore e Portavoce dell’Associazione Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (AsviS); già Presidente dell’ISTAT

Verso una governance europea delle politiche per lo sviluppo sostenibile?

Toni FEDERICO, Fondazione Sviluppo Sostenibile (SUSDEF), Roma

L’economia circolare e l’ambiente

Stefano MAGLIA, Università di Parma

Il punto sull’applicazione della Direttiva europea n. 99 del 2008 sugli ecoreati 10 anni dopo

Giampaolo SCHIESARO, già Magistrato e Avvocato dello Stato i.q.

Verso il crimine ambientale contro l’umanità: una concreta proposta

Pietro NERVI, Università di Trento

Conservare al meglio i demani collettivi per il nostro futuro

Maria Rosa RONZONI, Università degli Studi di Bergamo

Il danno ambientale: una banca dati ambientale 

Sabato 21 aprile

Sala Protomoteca, Campidoglio

9:30 – 13:30 

II Sessione – Le città sostenibili

Modera ed introduce: Gianfranco BOLOGNA, Direttore scientifico area sostenibilità, WWF Italia

Indirizzi di saluto

Luca BERGAMO, Vice Sindaco e Assessore alla Crescita Culturale di Roma Capitale

Natale di Roma e valore della giustizia per la cultura e l’ambiente

Giuseppina MONTANARI, Assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale

Daniele DIACO, Presidente della Commissione Ambiente di Roma Capitale

Luca LANZALONE, Presidente di ACEA, Roma

Mauro ANNUNZIATO, Responsabile della Divisione Smart Energy, ENEA, Roma

Interventi

Tullio SCOVAZZI, Università Milano-Bicocca

Un Protocollo sull’acqua come diritto umano

Anton KULBACHEVSKIY, Capo del Dipartimento per la gestione delle risorse naturali e per la protezione dell’ambiente, Mosca

La riforma del sistema di gestione ambientale nell’interesse della stabilità dello sviluppo urbano

Evgeniya SEMUTNIKOVA, Vice Capo del Dipartimento per la gestione delle risorse naturali e per la protezione dell’ambiente, Mosca

Iniziative della Città di Mosca per il clima e lo sviluppo sostenibile

Antonio LUMICISI, Coordinatore PAESC, Assessorato alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale

Verso il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima (PAESC) di Roma Capitale 

Tavola Rotonda – Città sostenibili: il ruolo delle istituzioni e della società civile

Coordina: Andrea MASULLO, Direttore Scientifico di Greenaccord 

Indirizzo di saluto

Grazia FRANCESCATO, Rapporti Internazionali, Greenaccord

Intervengono 

Renato GRIMALDI, Direttore Generale, Clima ed Energia, MATTM

Anna LUISE, Istituto Superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA)

Fulco PRATESI, Presidente Onorario del WWF Italia

Patrizia FANTILLI, Capo dell’Ufficio Legale-Legislativo del WWF Italia

Andrea BORASCHI, Responsabile della Campagna Energia e Clima, Greenpeace Italia

Alessandra BAILO MODESTI, Coordinatore di Green City Network, SUSDEF

Edoardo ZANCHINI, Vice Presidente Nazionale di Legambiente

Karl-Ludwig SCHIBEL, Coordinatore di Alleanza per il Clima Italia

Rosario LEMBO, Presidente del Comitato italiano Contratto Mondiale dell’Acqua 

Dichiarazione di Roma 2018

Giuseppina MONTANARI, Assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale

Deidre EXELL PIRRO, Rapporti Internazionali dell’ICEF 

13:30 Colazione di lavoro presso la Terrazza Caffarelli

a cura di Fondazione Icef