Don Ciotti all’università di Pisa: quando e come partecipare

La Lectio magistralis dal titolo “Lotta alle mafie e società responsabile: il ruolo di ciascuno di noi”

[3 giugno 2014]

«Il problema non è solo chi fa male, ma chi guarda e lascia fare». È questa una delle riflessioni che don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, proporrà all’Università di Pisa in occasione della Lectio magistralis dal titolo “Lotta alle mafie e società responsabile: il ruolo di ciascuno di noi”, che terrà giovedì 5 giugno, alle ore 16.30, al Polo Carmignani in Piazza dei Cavalieri.

L’iniziativa è promossa nell’ambito del master APC, Analisi prevenzione e contrasto della criminalità organizzata e della corruzione, che da ormai cinque anni, rappresenta la prima esperienza accademica italiana volta allo studio scientifico e alla formazione professionalizzante sui questi temi. Il percorso accademico, grazie alla fattiva collaborazione tra il dipartimento di Scienze Politiche, Libera – associazioni, nomi e numeri contro le mafie e Avviso Pubblico, è diventato nel corso del tempo un punto di riferimento per ricercatori e allievi provenienti da tutta Italia, ma anche dall’estero: Perù, Svizzera, Argentina, Cile.

Don Ciotti dialogherà con il pubblico soffermandosi a riflettere sul concetto di legalità, spesso abusato. Come ricorda lui stesso nei suoi interventi pubblici, «nel nostro Paese assistiamo a un vero e proprio furto delle parole. Le parole vengono svuotate del loro significato profondo. Speranza oggi significa opportunità, lavoro, progetti concreti: la legalità altro non è che la saldatura fra responsabilità e giustizia».

di università di Pisa