È stato domato l’incendio su Monte Argentario

Due elicotteri stanno operando sul posto per le operazioni di bonifica e scongiurare ripartenze delle fiamme

[21 agosto 2018]

Numerose squadre del coordinamento volontariato, operai dell’unione dei comuni delle Colline Metallifere e due elicotteri della protezione civile regionale, con l’indispensabile supporto di squadre dei vigili del fuoco, hanno avuto la meglio sul pericoloso incendio divampato ieri pomeriggio su Monte Argentario.

Le fiamme partite dalla valle del Pozzarello si sono propagate velocemente in direzione della storica Torre Argentiera, sospinte da forti raffiche di vento grecale; condizioni meteo difficili che hanno ostacolato le operazioni in una prima fase, tanto che l’elicottero arrivato della protezione civile regionale da Grosseto (l’altro proveniva da Siena) ha comunicato difficoltà nell’intervento a causa del vento e di un temporale in prossimità della zona.

I soccorritori hanno comunque prima messo in sicurezza le abitazioni, riuscendo poi intorno alle 3 della notte a domare le fiamme: il mutare delle condizioni meteo, con cessazione del vento ed aumento dell’umidità, hanno reso possibile un più celere spegnimento delle fiamme.

Dalle prime ore di stamani – informa adesso la Regione Toscana – due elicotteri stanno operando sull’Argentario per le operazioni di bonifica e scongiurare ripartenze delle fiamme in previsione di un rinforzo del vento nelle ore più calde.

Non è peregrino ricordare che in Toscana il periodo a rischio incendi è ancora in vigore (termina il 31 agosto, salvo proroghe) e fino a questa data vige il divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali su tutto il territorio regionale e di accensione fuochi in bosco.