Ecco chi è Maria Sargentini, il nuovo direttore generale dell’Arpat

[30 luglio 2015]

Maria Sargentini

Il Presidente della Giunta regionale della Toscana, Enrico Rossi, con suo decreto n. 134 del 30 luglio 2015 – così come prevede l’articolo 22 della legge regionale n.30/2009 che regola l’Agenzia, dopo il parere favorevole della Quarta Commissione del Consiglio Regionale, ha nominato come nuovo Direttore Generale di ARPAT Maria Sargentini, a partire dal 1° agosto 2015.

Nata nel 1953, laureata in Scienze geologiche, è da più di venti anni dirigente della Regione Toscana. I suoi incarichi di responsabilità hanno riguardato la tutela del territorio e della costa; il sistema regionale della protezione civile; la tutela, riqualificazione e valorizzazione del paesaggio; fino a ricoprire il ruolo sino ad oggi di Direttore generale del Governo del Territorio della Regione Toscana.

Si è quindi occupata negli anni di tematiche relative al dissesto idrogeologico, dovendo affrontare emergenze come quelle dell’alluvione del Serchio del 2009, e più in generale di tutte le questioni inerenti la gestione del territorio e la pianificazione urbanistica.

Dal giugno 2012 è stata nominata – da parte del Capo della Protezione Civile Franco Gabrielli – Presidente dell’ “Osservatorio per il monitoraggio della rimozione e recupero del relitto della Costa Concordia“, e quindi ha seguito in prima persona tutte le operazioni che hanno portato a positiva conclusione – con il trasferimento della nave a Genova circa un anno fa – una vicenda che ha interessato tutto il Mondo, durante la quale ha strettamente collaborato anche con ARPAT.

Proprio per il ruolo avuto in tale veste, il Capo dello Stato l’ha insignita dell’onorificenza di Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana, che le è stata conferita a Firenze lo scorso 2 giugno durante le celebrazioni per la Festa della Repubblica.

Maria Sargentini succede a Giovanni Barca, anche lui dirigente regionale, che aveva concluso il suo mandato durato 4 anni lo scorso 30 giugno, sostituito per questo periodo intermedio dal Direttore tecnico dell’Agenzia, Andrea Poggi.

di Arpat