Dibattiti, concerti, cinema, degustazioni e enogastronomia, area bimbi e presentazione di libri

Al via Festambiente Mediterraneo, dal 14 al 17 settembre a Palermo

Per parlare di Mediterraneo, lotta alle illegalità, economia circolare, buone pratiche ambientali

[14 settembre 2017]

Torna Festambiente Mediterraneo, il festival internazionale di Legambiente che da oggi fino a domenica 17 settembre animerà i Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo. Giunto alla sua quarta edizione, l’appuntamento di riflessione e dibattiti sulle principali questioni ambientali del Mediterraneo sarà come sempre anche un’occasione di divertimento con musica dal vivo, presentazione di libri, artigianato di qualità, giochi e laboratori per bambini ed enogastronomia.

Il festival si apre stasera alle 18,00 con l’inaugurazione della Porta Matvejevic, ideata e progettata da Carola Arrivas Bajardi che per il secondo anno consecutivo propone ai visitatori un’installazione ecosostenibile, unica nel suo genere, che funge da porta di accesso principale alla festa. Taglio del nastro affidato al sindaco di Palermo Leoluca Orlando insieme al direttore generale di Legambiente Stefano Ciafani, al presidente di Legambiente Sicilia Gianfranco Zanna e al professor Salvatore Nicosia.

Secondo Zanna, «Si tratta di un’occasione per incontrarci, confrontarci sui temi per cui Legambiente si batte da anni: difesa, valorizzazione e promozione del territorio, sostenibilità ambientale, corretti stili di vita. Presentiamo un programma ricco e vario per cercare di coinvolgere quante più persone possibili con tanti film, documentari, l’opera lirica, il teatro delle marionette. Tutto questo ai Cantieri Culturali alla Zisa che è ormai la nostra collocazione naturale, perché fra poche settimane inizieranno i lavori negli spazi Marceau che saranno trasformati in un Green Lab, con l’unico Ceas in Italia nel cuore di una città».

Tanti gli ospiti presenti nei quattro giorni di festa, tra cui il Presidente del Senato Pietro Grasso che ha scelto Festambiente Mediterraneo per la prima presentazione a Palermo del suo nuovo libro “Storie di sangue, amici, fantasmi. Ricordi di mafia”. Alla presentazione, che si terrà il 17 settembre 2017 alle 18,00 presso allo Spazio dibattiti del festival, saranno presenti anche il Questore di Palermo Renato Cortese, la Presidente di Legambiente Rossella Muroni, l’attore Vincenzo Ferrera e la giornalista Elvira Terranova, che coordinerà l’incontro.

La Muroni conclude: «“Siamo lieti che il presidente Grasso abbia scelto Festambiente Mediterraneo per presentare il suo nuovo libro a Palermo  Questo festival è per noi un appuntamento importante, che mette al centro del dibattito il Mare nostrum non solo per ribadire la nostra idea di Europa, ma per discutere di sfide e temi cruciali come la legalità, l’accoglienza e l’integrazione, l’economia circolare. Una festa, alla quale ogni anno rispondono sempre più persone interessate a confrontarsi anche di tutte quelle buone pratiche che possono migliorare il livello della vita nel rispetto dell’ambiente».

 

Il programma di Festambiente Mediterraneo è disponibile sul sito www.festambientemediterraneo.it