Campagna europea per il lavoro sostenibile e l’invecchiamento in buona salute per tutti (VIDEO)

Informazioni e strumenti per gestire sicurezza e salute con l'invecchiamento della forza lavoro

[15 aprile 2016]

Campagna lavoro Ue

La Commissione europea e l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA), in collaborazione con la presidenza olandese dell’Ue, hanno lanciato oggi a Bruxelles una campagna paneuropea di durata biennaledal titolo “Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età”. La campagna, la più ampia al mondo in questo settore, promuove il lavoro sostenibile e la sicurezza e la salute sul lavoro nel contesto dell’invecchiamento della popolazione attiva, e ci ricorda che i giovani lavoratori di oggi saranno i lavoratori anziani di domani.

La campagna persegue quattro obiettivi: promuovere il lavoro sostenibile e l’invecchiamento in buona salute fin dall’inizio della vita lavorativa; sottolineare l’importanza della prevenzione dei rischi lungo tutto l’arco della vita lavorativa; aiutare i datori di lavoro e i lavoratori (anche nelle piccole e medie imprese) fornendo loro informazioni e strumenti per gestire la sicurezza e la salute sul lavoro nel contesto dell’invecchiamento della forza lavoro; facilitare lo scambio di informazioni e buone pratiche.

La campagna prende le mosse da un progetto del Parlamento europeo condotto dall’EU-OSHA, dal titolo “Lavoro più sicuro e più salutare a qualsiasi età”, nonché da una serie di relazioni dell’EU-OSHA su sicurezza e salute nel contesto dell’invecchiamento della forza lavoro. Nel quadro della campagna, l’EU-OSHA sta pubblicando anche una guida elettronica sulla gestione della sicurezza e della salute per una forza lavoro che invecchia.

La campagna si concentra sulle imprese europee (sia pubbliche sia private) e sulla necessità di promuovere il lavoro sostenibile e l’invecchiamento in buona salute fin dall’inizio della vita lavorativa. In questo modo la salute dei lavoratori, e dunque la loro produttività, sarà tutelata fino all’età pensionabile e oltre.

La Commissaria Thyssen ha posto l’accento sull’attualità di questo tema: «Si tratta di una campagna estremamente attuale alla luce delle importanti discussioni in corso sul futuro panorama della sicurezza e della salute sul lavoro nell’UE. Dobbiamo attivarci ora per rispondere alle esigenze degli ambienti di lavoro e dei lavoratori europei di domani. Gli ambienti di lavoro in cui si affrontano i problemi di salute di una forza lavoro che invecchia guadagnano in produttività, a tutto vantaggio sia dei lavoratori sia delle imprese».

Lodewijk Asscher, rappresentante della presidenza olandese, ha posto l’enfasi sulla necessità di rendere il mercato del lavoro sostenibile per il futuro: «La campagna reca un contributo in questo senso. Dobbiamo incoraggiare i datori di lavoro e i lavoratori a investire in occupabilità. Mettere a frutto le potenzialità delle persone è la chiave per ottenere i risultati migliori perché infonde energia, a qualunque età. È importante intervenire lungo tutto l’arco della vita: prima si inizia, più a lungo si rimane vitali e in salute, e meglio si affrontano i cambiamenti. In futuro i lavori di oggi potrebbero non esistere più o trasformarsi completamente. È dunque importante non rimanere ad aspettare che le cose cambino, ma prepararsi adeguatamente e in anticipo per affrontarle».

Christa Sedlatschek, direttrice dell’EU-OSHA, ha illustrato l’importanza del tema della campagna dal punto di vista commerciale: « Ponendo l’accento sul lavoro sostenibile lungo tutto l’arco della vita lavorativa, non solo i lavoratori possono tutelare meglio la propria salute, ma le aziende possono a loro volta ottenere vantaggi significativi. I lavoratori in salute sono lavoratori produttivi, e i lavoratori produttivi sono fondamentali per un’azienda che funziona: si tratta di un’opportunità vantaggiosa per tutti. Attribuiamo dunque un grande valore alla cooperazione tra l’EU-OSHA e i nostri punti di contatto, i partner ufficiali della campagna e i partner mediatici e li ringraziamo per gli sforzi profusi nelle campagne precedenti. Saremo lieti di lavorare ancora con loro nei prossimi due anni».

Videogallery

  • Healthy Workplaces Campaign 2016–17

  • Napo in …. Back to a healthy future