Nuovo consiglio d’amministrazione per Corepla, rimarrà in carica tre anni

Nel cda anche Michele Rizzello, Assosele: l’intervento del presidente Ravagnani

[7 luglio 2016]

corepla

Si è svolta ieri a Milano l’assemblea annuale di Corepla, dove il Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclaggio ed il recupero degli imballaggi in plastica ha rinnovato il proprio consiglio di amministrazione (che il 22 luglio nominerà anche il nuovo presidente ed il vicepresidente). A seguito dell’elezione, per il prossimo triennio i 16 componenti del cda risultano:

Categoria A (Imprese produttrici o importatrici di materia prima per la fabbricazione di imballaggi in plastica): Antonio Ciotti, Giuseppe Riva, Giovanni Cassuti, Camillo Rovida e Martino Gabellich.

Categoria B (Imprese produttrici o importatrici di imballaggi in plastica): Luca Iazzolino, Giorgio Quagliuolo, Renato Zelcher, Angelo Bonsignori e Marco Bergaglio.

Categoria C (Imprese utilizzatrici che producono i propri imballaggi in plastica o importano merci imballate): Ettore Fortuna.

Categoria D (Imprese che riciclano e recuperano rifiuti di imballaggio in plastica): Michele Rizzello, Michele Robbe, Roberto Sancinelli, Pietro Spagni e Filippo Brandolini.

Nel corso dell’assemblea di Corepla Marco Ravagnani, presidente di Assosele – l’associazione che riunisce le principali imprese della selezione degli imballaggi multimateriale e preparazione per il riciclo – ha ringraziato «a nome dell’associazione il presidente uscente Quagliuolo e il  consiglio per il lavoro svolto in questi anni ed ha fatto gli auguri al nuovo per un proficuo lavoro ed un maggior rapporto di collaborazione con le aziende di trattamento. Nonostante ciò, ha, anche, rimarcato quelle che sono state e che saranno le linee guida dell’associazione nei confronti di Corepla, ovvero, che a tutti gli attori della filiera, in specie le aziende di trattamento vengano offerte pari opportunità di sviluppo, così come regole certe ed uguali per tutti, tant’è che come è stato ricordato, sono rimaste aperte alcune criticità che necessitano quanto prima di essere chiarite con la nuova dirigenza».

«Assosele – chiosa Ravagnani – ha visto ancora una volta affermato il ruolo di associazione di riferimento della categoria delle imprese che recuperano e riciclano gli imballaggi in plastica (categoria D) con la nomina di Michele Rizzello (direttore generale dell’associazione) in seno all’organo amministrativo del consorzio. Rizzello, già presente anche nel precedente consiglio, ha ottenuto il maggior numero di preferenze della categoria a dimostrazione della riconosciuta professionalità dimostrata in questi anni a tutela degli interessi degli associati all’interno di Corepla, spesso e sovente in forte contrapposizione, costruttiva, con le varie istanze imprenditoriale espresse nel consiglio del consorzio stesso».